Piante spontanee pericolose: la cicuta

La cicuta è una pianta estremamente velenosa, appartiene alla Apiacee, la stessa famiglia del prezzemolo.

Il principale composto attivo presente in questa pianta è la coniina, una neurotossina che agisce a livello delle sinapsi neuromuscolari. Anche gli altri alcaloidi (conidrina, pseudoconidrina, metilconicina e coniceina) contribuiscono a rafforzare quest’azione farmacologica

Può essere facilmente confusa con la carota selvatica (Daucus carota) ma manca del caratteristico punto nero al centro dell’infiorescenza bianca.

Come per le altre piante velenose presenti sul territorio italiano, che non sono poi così tante, saperla ricoscere è molto utile e può salvare anche la vita alle volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In attesa di alcune importanti forniture Visione Curativa va in pausa fino al 27/01. Gli ordini già pagati ( e i contrassegni inoltrati) verranno regolarmente spediti.

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -