Erythrina, un’ottima companion plant

Le piante del genere Erythrina non sono solamente bellissime, autosufficienti e molto interessanti sotto il profilo farmacologico in tutte le loro parti (fiore, seme, radice, corteccia, etc.) ma giovano anche alla qualità del terreno e alla salute delle altre piante vicine.

Infatti sono in grado di contribuire all’azotofissazione al pari di alcune preziose specie batteriche.
Questo processo consiste nella conversione degli atomi di azoto dalla forma diatomica (N2) a quella di azoto ammonico (NH3) tramite l’enzima nitrogenasi.
L’azoto libero nell’atmosfera è inerte e difficilmente interagisce con altri composti, l’azotofissazione ne permette la trasformazione in ammoniaca ed altre molecole assimilabili dagli organismi viventi e necessarie alla costruzione delle strutture di piante, animali e altre forme di vita.

Un gruppo di ricercatori ha analizzato già nel 1997 diverse specie arboree misurandone il potenziale di fissazione dell’azoto. Fra queste è spiccata l’Erythrina poeppigiana, che è stata impiegata come albero da ombra per la produzione di cacao migliorandone qualità e volume del raccolto.
Questo e molti altri casi suggerisco utili applicazioni delle Erythrina sp come albero nutrice per le coltivazioni associate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In attesa di alcune importanti forniture Visione Curativa va in pausa fino al 27/01. Gli ordini già pagati ( e i contrassegni inoltrati) verranno regolarmente spediti.

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -