Aglio rosso di Nubia (Allium Sativum) teste e spicchi

2.50

In Stock

Anticamente conosciuto per le sue proprietà medicinali, oggi viene considerato semplicemente un condimento salutare.

La sua potente azione antitumorale ed antibatterica è stata validata da diversi studi, giustificando gran parte delle applicazioni tradizionali della medicina popolare. Ci sono anche evidenze riguardo ad un possibile effetto immunostimolante e benefico sull’ipertensione.

L’aglio rosso di Nubia è una varietà rara che viene coltivata solo in un territorio molto limitato nei pressi di Trapani in Sicilia: la produzione viene spesso venduta interamente prima ancora del raccolto a pochi ristoratori e commercianti di nicchia. E’ stato testato nei laboratori della facoltà di Agraria di Palermo riportando un contenuto di alliina (il principale composto aromatico) di gran lunga superiore alle varietà comuni.

 

Svuota
2.50
quantita 5 teste 10 teste
Azzera selezione
Confronta

Descrizione prodotto

Gli antichi erboristi utilizzavano le teste in polvere nelle seguenti modalità e dosaggi indicativi:
-ingerite o incapsulate\ dose lieve 2-5gr \moderata 5-14gr \alta 14-20gr \altissima 20-30gr
-infuse\ dose lieve 5-10gr \moderata 10-19gr \alta 19-25gr \altissima 25-35gr
-tintura\ dose lieve 2-5gr \moderata 5-14gr \alta 14-20gr \altissima 20-30gr

Il nostro aglio rosso di Nubia viene coltivato in un’azienda bio-naturale locale situata sul monte Bongiovanni. E’ una varietà rara che viene coltivata solo in un territorio molto limitato nei pressi di Trapani in Sicilia: la produzione viene spesso venduta interamente prima ancora del raccolto a pochi ristoratori e commercianti di nicchia.
Viene coltivato in montagna dove il contenuto di olio essenziale nelle piante è molto più alto, in più il seccaggio in zona effettuato al buio in un tradizionale essiccatoio siciliano permette la perfetta conservazione di tutte le proprietà officinali.

Viene indicato contro aterosclerosi, pressione alta, morsi di zecca, piede dell’atleta, patologie dermiche, cancro alla prostata, al colon e al retto.

Viene spesso con prezzemolo, pepe nero, noce moscata ed aglio per condire il pangrattato in molte piatti “impanati” tipici siciliani (e.g. “cotoletta alla palermitana”).
L’effetto dei dosaggi ricreazionali è percepibile dopo 25m fino a 2 ore se ingerito oralmente in base alla dose.

L’aglio ha effetti molto gentili: rilassamento, tepore, leggero miglioramento dell’umore e leggero aumento dell’energia.

A dosaggi molto elevati funge da leggero sedativo.

Medicina convenzionale
Le proprietà analgesiche, antinfiammatorie, afrodisiache, antiossidanti, antitumorali, antibatteriche, neuroprotettive, antiulcera, gastroprotettive, dimagranti, ipoglicemiche, ipotensive e benefiche per la performance atletica dell’aglio sono supportate dalla ricerca scientifica.

Viene indicato contro aterosclerosi, pressione alta, morsi di zecca, piede dell’atleta, patologie dermiche, cancro alla prostata, al colon e al retto.

Medicina alternativa
In fitoterapia alternativa è indicato anche contro pressione bassa, febbre, tosse, mal di testa, mal di stomaco, gotta, dolore articolare, emorroidi, asma, bronchite, respiro corto, ipoglicemia, morsi di serpente, diarrea, tubercolosi, ematuria, difteria, gastrite, sensibilità gengivale, tricomoniasi vaginale, prostata allargata, fibrosi cistica, diabete, osteoartrite, rinite allergica, diarrea da viaggio, pre-eclampsia, infezioni, influenza, mal d’orecchie, sindrome da fatica cronica, disordini mestruali, epatite, patologie epatiche, ulcere gastriche, colesterolo alto, patologie cardiovascolari, malattia fibrocistica del seno, scleroderma, tossicità da piombo, mieloma multiplo, cancro al seno, allo stomaco e ai polmoni.

Viene anche usato come afrodisiaco, antistress, per migliorare la performance atletica e accorciare i tempi di recupero.

Infuso
-Mettere l’aglio (opzionale)in polvere con volume doppio d’acqua (opzionale)distillata in un barattolo sigillabile e chiuderlo ermeticamente.
-Scaldare la mistura fino a diventare bella calda (40-50C°) e mantenere la temperatura fino a 4 ore per la saturazione.
-Filtrare e scartare i solidi,
(Opzionale) Ripetere tre volte l’infusione ed il filtraggio, riducendo a metà i tempi d’infusione ed unendone alla fine i liquidi puliti risultanti
-(Opzionale) Aggiungere miele se si gradisce.
-(Opzionale) Può essere concentrata ulteriormente con l’aiuto di calore estremamente debole per produrre un estratto atto alla combustione o ad essere incapsulato.

Tintura
-Mettere l’aglio (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile e aggiungere etanolo al 50% per un volume di due volte superiore al materiale vegetale.
-Scuotere quanto più spesso (almeno 1 volta al giorno) e mantenere in infusione fino a 2 settimane per la saturazione.
-Filtrare e scartare i solidi
-(Opzionale) può essere concentrata ulteriormente con l’aiuto di una ventola o calore estremamente debole per produrre un estratto atto alla combustione o ad essere incapsulato.

Salsa cremosa
-Mettere l’aglio in un frullatore, aggiungere metà del suo volume in parmiggiano (o altro formaggio ben stagionato), prezzemolo e pinoli in base ai gusti.
-tritare a varie velocità fino ad una prima grossolana omogenizzazione.
-Aggiungere burro fuso a filo fino alla consistenza desiderata.
-(Opzionale) Condire con basilico e origano.

Descrizione
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Liliopsida
Ordine: Liliales
Famiglia: Amaryllidaceae
Sottofamiglia: Allioideae
Genere: Allium
Specie: A. sativum
Varietà: A.sativum var Nubia Rosso.
Nativo: Siberia
Plant Hardiness Zone: 3-9
L’aglio rosso (Allium Sativum) è una pianta bulbosa che cresce fino a poco più di 1m d’altezza.
Produce dei fiori ermafroditi che attirano molti insetti.

Coltivazione
L’aglio è una pianta robusta, molto semplice da coltivare:
-Seminare le teste non troppo in profondità in un terreno ben drenante e non troppo ricco a piena esposizione solare ad inizio primavera.
-Mantenere umido il terriccio fino alla germinazione (5-10 giorni).
-Non necessità di cure particolari, ama molto il sole ma teme la siccità.

L’aglio era parte della dieta giornaliera nell’antico Egitto, soprattutto per gli addetti ai lavori pesanti, si credeva che incrementasse forza e produttività.
Il testo medico dell’epoca, il Papiro Ebers lo identifica come un potente farmaco contro disturbi circolatori, malesseri generali, infezioni di parassiti e per il controllo della crescita anormale; anche il Talmund ebreo ne menziona le proprietà curative.
Alcune teste d’aglio ben conservate sono state trovate nella tomba di Tutankhamen risalente 1330 a.c.

Allo stesso modo nell’antica Grecia faceva parte dell’alimentazione militare, si pensava desse coraggio e migliorasse la forma fisica; veniva anche assunto dagli atleti prima delle Olimpiadi.
Ippocrate lo menziona per il trattamento di malori polmonari, peso eccessivo, costipazione, sintomi di veleni e tossine; ne vanta le proprietà purificanti e purganti.

Nell’antica Roma veniva usato contro disturbi gastrointestinali, morsi d’animale, patologie articolari, epatiche, tossine, infezioni, disturbi respiratori, parassiti, convulsioni e per mantenere una buona salute circolatoria.

Nella medicina tradizionale europea ha una lunga tradizione per trattare diarrea, vermi, depressione, impotenza, disturbi gastrici e per promuovere la sudorazione.

Nella medicina ayurvedica viene da sempre menzionato come rimedio per malattie cardiache, artrite, fatica, parassiti, leprossia e disturbi gastrici.

Nel Medioevo veniva consumato per trattare peste, costipazione e per prevenire i colpi di caldo.

I nativi americani lo usavano per combattere sintomi dell’influenza, come stimolante, espettorante e tonico.

Da numerosi test scientifici è emerso che l’aglio riduce i livelli di colesterolo incrementando allo stesso tempo quelli delle HDL benefiche, possiede anche effetti emolitici e riduce la pressione sanguigna. Per questo la sua assunzione nella dieta quotidiana è utile per prevenire aterosclerosi, ipertensione, infarto ed altre patologie cardiovascolari.

Uno studio ha dimostrato che il consumo di aglio è cipolla riduceva la frequenza di rischio di cancro allo stomaco del 40%, in un altro esperimento condotto su un vasto campione di donne si è notato che il consumo di una o più porzione settimanali di aglio riduceva l’insorgenza di cancro al colon del 35%. Sembra interferire con lo sviluppo di molti tipi di cellule tumorali.

Da numerosi lavori autorevoli si evincono anche le proprietà antimicrobiche, immunostimolanti, antiossidanti ed epatoprotettive.

Gli estratti e le preparazioni farmaceutiche non sono paragonabili in quanto a efficacia terapeutica con la materia prima di alta qualità, come il nostro aglio rosso siciliano.

I composti attivi dell’aglio sono aliina, allicina, ajoene, allilpropile, diallile, trisulfide, sallilcisteina, vinilditiine e S-allilmercaptocisteina.

Il principale composto attivo è l’allicina che si produce dalla degradazione di aliina durante la masticazione o la tritatura.

Effetti antidepressivi:
Dhingra, Dinesh, and Vaibhav Kumar. “Evidences for the involvement of monoaminergic and GABAergic systems in antidepressant-like activity of garlic extract in mice.” Indian journal of pharmacology 40.4 (2008): 175.
Effetti antiossidanti, antinfiammatori ed antimicrobici:
Wilson, Emily A., and Barbara Demmig-Adams. “Antioxidant, anti-inflammatory, and antimicrobial properties of garlic and onions.” Nutrition & food science 37.3 (2007): 178-183.
Effetti ansiolitici:
Gilhotra, Neeraj, and Dinesh Dhingra. “GABAergic and nitriergic influence in antianxiety-like Activity of Garlic in Mice.” Journal of Applied Pharmaceutical Science Vol 6.04 (2016): 077-085.
Effetti analgesici :
Jayanthi, M., and M. Jyoti. “Experimental animal studies on analgesic and anti-nociceptive activity of Allium sativum (garlic) powder.” The Indian J Res Rep Med Sci 2 (2012): 1-7.
Effetti dimagranti e ipoglicemici:
Sheela, C. G., Kumari Kumud, and K. T. Augusti. “Anti-diabetic effects of onion and garlic sulfoxide amino acids in rats.” Planta Medica 61.04 (1995): 356-357.
Effetti adattogenici e sulla performance atletica:
Verma, S. K., et al. “SHORT COMMUNICATION EFFECT OF GARLIC (ALLIUM SATIVUM) OIL ON EXERCISE TOLERANCE IN PATIENTS WITH CORONARY ARTERY DISEASE.” Indian J Physiol Pharmacol 49.1 (2005): 115-118.
Effetti gastroprotettivi:
Khosla, P., R. S. Karan, and V. K. Bhargava. “Effect of garlic oil on ethanol induced gastric ulcers in rats.” Phytotherapy Research 18.1 (2004): 87-91.
Effetti neuroprotettivi:
Chauhan, Neelima B., and Jimena Sandoval. “Amelioration of early cognitive deficits by aged garlic extract in Alzheimer’s transgenic mice.” Phytotherapy Research 21.7 (2007): 629-640.
Effetti ipotensivi:
Reinhart, Kurt M., et al. “Effects of garlic on blood pressure in patients with and without systolic hypertension: a meta-analysis.” Annals of Pharmacotherapy 42.12 (2008): 1766-1771.
Effetti afrodisiaci:
Ismail, A. M., A. A. Sedki, and A. G. Abdallah. “Influence of black seed, garlic and onion supplementation on reproductive performance in rabbits.” Egypt J. Agric. Res 81 (2003): 1193-1207.

L’assunzione di aglio è controindicata in ci soffre di disturbi gastrici, pressione bassa, patologie emorragiche o prima di un’operazione chirurgica.

L’interazione con farmaci per l’HIV, anticoagulanti ed antibiotici a base di isoniazide è pericolosa.

Gli effetti collaterali sono rari: bruciore di stomaco, nausea, vomito e diarrea.

L’overdose è pericolosa solo se si usa l’olio essenziale.

Non ci sono casi di dipendenza, danni permanenti o morte in letteratura scientifica relativi al consumo di questa pianta.

 

Tutte le informazioni relative ai nostri prodotti vengono fornite a titolo informativo sulla cultura psiconautica e storico sulla cultura tribale: non vogliono incoraggiare atteggiamenti pericolosi e/o di illegalità.

I termini usati nelle categorie ed i tag non vogliono suggerire l’uso medicinale e ricreazionale dei prodotti, solo organizzarli in base al loro uso storico, scientifico e sociale.

Le ricette sono fornite a titolo scientifico: non vogliono incoraggiare i clienti a ripeterle, né tantomeno a consumarne i prodotti.

I nostri contenuti non sono stati valutati dalla FDA o da una qualunque figura medica professionale: le possibili applicazioni, indicazioni posologiche ed avvertenze sono descritte solo a scopo educativo, sono speculazioni personali e non costituiscono parere medico.

I prodotti vengono venduti come incensi, materiale botanico da collezione e materiale scientifico da ricerca. Non sono destinati al consumo umano.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Aglio rosso di Nubia (Allium Sativum)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In attesa di alcune importanti forniture Visione Curativa va in pausa fino al 27/01. Gli ordini già pagati ( e i contrassegni inoltrati) verranno regolarmente spediti.

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -