Basilico (Ocimum Basilicum) foglie fresche

3.90

In Stock

Viene considerato generalmente come un condimento salutare e come l’ingrediente principale del famoso pesto alla genovese.

Ha dimostrato in numerosi studi scientifici autorevoli incredibili e svariate potenziali applicazioni terapeutiche e benefiche per la salute.

Ad alte dosi la pianta fresca è stata usata in combinazione con un inibitore CYP1A2 (come una forte dose di camomilla) per sperimentare un particolare effetto psichedelico con tanto di alterazioni visive.

In alcuni periodi dell’anno o su richiesta (se la quantità è sufficiente) possiamo produrre ed essiccare anche la varietà rara basilico a foglia viola… Contattateci su visionecurativa@gmail.com per i dettagli.

Svuota
3.90
condizione Fresco Secco
parte Foglia Seme
forma Intero Tritato In polvere Tintura (artigianale)
quantita 50gr 100gr 250gr 500gr 50gr di materia prima 100gr di materia prima 250gr di materia prima 500gr di materia prima
Azzera selezione
Confronta

Descrizione prodotto

Gli antichi erboristi utilizzavano le foglie in polvere nelle seguenti modalità e dosaggi indicativi:
-ingerite o incapsulate\ dose lieve 4-10gr \moderata 10-25gr \alta 25-40gr \altissima 40-50gr
-infuse\ dose lieve 6-12gr \moderata 12-28gr \alta 28-45gr \altissima 45-55gr
-tintura\ dose lieve 4-10gr \moderata 10-25gr \alta 25-40gr \altissima 40-50gr

In fitoterapia alternativa è indicato per acne, raffreddori, inappetenza, spasmi dello stomaco, problemi renali, vascolari, vermi, verruche, morsi di insetto e serpente.

Il basilico ha effetti molto gentili: rilassamento, calma, sedazione e leggera sonnolenza.
E’ molto diffuso anche come oneirogeno.

Il nostro basilico viene coltivato in un’azienda bio-naturale locale situata sul monte Bongiovanni.
A queste altezze il contenuto di olio essenziale nelle piante è molto più alto, in più il seccaggio in zona effettuato al buio in un tradizionale essiccatoio siciliano permette la perfetta conservazione di tutte le proprietà officinali.

Viene spesso combinato a scopo antinfiammatorio ed antibatterico con curcuma, zenzero, tè, neem, cannella, alloro, anice, finocchietto selvatico, cardamomo, sandalo e pepe lungo; a scopo ricreazionale con cannabis, kava, valeriana, passiflora e MAO-I; con capperi, aglio e peperoncino per la preparazione della salsa tradizionale siciliana.
Se ingerito a stomaco vuoto a dosaggi medicinali l’effetto si percepisce dopo 20m e dura fino a 3 ore in base alla dose.

Il basilico ha effetti molto gentili: rilassamento, calma, sedazione e leggera sonnolenza.
La combinazione di una dose altissima con una forte dose di camomilla potrebbe avere effetti psichedelici simili ad una dose leggera di mescalina.

Medicina convenzionale
Le proprietà analgesiche, sedative, antinfiammatorie, antiossidanti, antitumorali, citotossiche, antibatteriche, nootrofiche e neuroprotettive, antiulcera del basilico sono supportate dalla ricerca scientifica.

Non si usa in medicina convenzionale.

 

Medicina alternativa
In fitoterapia alternativa è indicato per acne, raffreddori, inappetenza, spasmi dello stomaco, problemi renali, vascolari, vermi, verruche, morsi di insetto e serpente.

Infuso
-Mettere il basilico (opzionale)in polvere con volume doppio d’acqua (opzionale)distillata in un barattolo sigillabile e chiuderlo ermeticamente.
-Scaldare la mistura fino a diventare bella calda (40-50C°) e mantenere la temperatura fino a 1 ora per la saturazione.
-Filtrare e scartare i solidi,
-(Opzionale) Ripetere tre volte l’infusione ed il filtraggio, riducendo a metà i tempi d’infusione ed unendone alla fine i liquidi puliti risultanti
-(Opzionale) Aggiungere miele se si gradisce.
-(Opzionale) Può essere concentrata ulteriormente con l’aiuto di calore estremamente debole per produrre un estratto atto alla combustione o ad essere incapsulato.

Tintura
-Mettere il basilico (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile e aggiungere etanolo al 50% per un volume di due volte superiore al materiale vegetale.
-Scuotere quanto più spesso (almeno 1 volta al giorno) e mantenere in infusione fino a 1 settimana per la saturazione.
-Filtrare e scartare i solidi
-(Opzionale) Può essere concentrato ulteriormente con l’aiuto di una ventola o calore estremamente debole per produrre un estratto atto alla combustione o ad essere incapsulato.

Pesto
-Mettere le foglie di basilico tritate, aggiungere metà del volume in parmigiano (o altro formaggio ben stagionato), un pizzico di sale, aglio e pinoli in base ai gusti; tritare a varie velocità fino ad una prima grossolana omogenizzazione.
-Aggiungere olio (possibilmente extra-vergine di oliva) a filo fino alla consistenza desiderata.
-(Opzionale) Condire con pepe nero e noce moscata.

Descrizione
Classe: Magnoliopsida
Ordine: Lamiales
Famiglia: Lamiaceae
Genere: Ocimum
Specie: O. basilicum
Nativo: India
Plant Hardiness Zone: 4-10
Il basilico (Ocimum Basilicum) è una pianta aromatica annuale lunga fino ad un massimo di 1m.
Sviluppa foglie di forma ovale spesso raggrinzite,, i fiori sono bianco-rosari.
Produce dei frutti simili a piccole nocciole, mucillaginosi quando bagnati.

Coltivazione
Il basilico è una pianta molto semplice da coltivare:
-Pressare lievemente i semi a 3mm di profondità in un terreno ben drenante e non troppo ricco a piena esposizione solare ad inizio primavere
-Mantenere umido il terriccio fino alla germinazione (5-10 giorni).
-Non necessità di cure particolari, ama molto il sole ma teme la siccità.

Il nome “basilico” deriva dalla parola greca “basilikos”, “erba dei re”; era considerata una spezia e pianta medicinale molto lussuosa.
Sia in India che in Europa si usava mettere fra le mani dei caduti delle foglie di basilico al fine di garantire un viaggio tranquillo nell’aldilà.

I romani lo identificarono come simbolo d’amore, diuretico, stimolante della produzione di latte e rimedio contro avvelenamento.
Si credeva avesse proprietà curative anche nei confronti di mal di testa e raffreddore.

Era noto fin dai tempi degli antichi Egiziani che lo usavano a scopo cerimoniale e per la preparazione del liquido da imbalsamazione:

Nel medioevo gli si attribuivano qualità magiche e si credeva allontanasse il basilisco (un serpente velenoso mitologico).

Viene oggi usato più che altro per le sue proprietà aromatiche e culinarie.

I composti presenti nell’olio essenziale sono potenti antimicotici ed antibatterici efficaci contro Staphylococcus, E.coli, Shigella, Proteus, e Pseudomonas.

E composto per il 65% da estragolo, un fenilpropene psicoattivo che agisce da antinfiammatorio e battericida; è ottimo per alleviare i sintomi dolorosi di artrite reumatoide, osteoartrite e delle patologie infiammatorie intestinali.

Da test scientifici è emerso che il basilico inibisce i microrganismi che causano la dissenteria, inoltre ha una decisa azione antinfiammatoria ed emolliente sulla mucose interne, validando l’applicazione tradizionale come rimedio per i disturbi gastrici.

L’alto contenuto di vitamina C ed A spiegano gli effetti immunostimolanti, antivirali, antiossidanti, benefici sulla pelle, gli occhi e la guarigione delle ferite.

E’ ricco anche di vitamina K che favorisce l’aumento della densità ossea, oltre a molti minerali (ferro, calcio, potassio, manganese, rame, zinco e magnesio) per alimentarne lo sviluppo.

I carotenoidi (beta-carotene, luteina, criptoxantina e zeoxantina)riducono il rischio di tumore ai polmoni ed alla cavità orale

Il basilico contiene alfa-pinene, camfene, beta-pinene, mircene, limonene, cis-ocimene, canfora, linalolo, estragolo, y-terpineolo, citronellolo, geraniolo, metil cinnamato e eugenolo.

I principali composti attivi sono estragolo e linalolo ma tutto il fitocomplesso agisce in maniera sinergica.

Effetti antidepressivi:
Abdoly, Mehdi, et al. “Antidepressant-like activities of Ocimum basilicum (sweet Basil) in the forced swimming test of rats exposed to electromagnetic field (EMF).” African journal of Pharmacy and Pharmacology 6.3 (2012): 211-215.
Effetti sedativi ed analgesici:
Al-Ghurabi, Seab Emad Sahib. “Study the analgesic and sedative effect of Ocimum basilicum alcoholic extract in male rats.” Diyala Agric Sci J 6.1 (2014).
Effetti neuroprotettivi:
Bora, Kundan Singh, Shruti Arora, and Richa Shri. “Role of Ocimum basilicum L. in prevention of ischemia and reperfusion-induced cerebral damage, and motor dysfunctions in mice brain.” Journal of Ethnopharmacology 137.3 (2011): 1360-1365.
Effetti ansiolitici e nootropici:
Zahra, K., M. A. Khan, and F. Iqbal. “Oral supplementation of Ocimum basilicum has the potential to improves the locomotory, exploratory, anxiolytic behavior and learning in adult male albino mice.” Neurological Sciences 36.1 (2015): 73-78.
Effetti antinfiammatori:
Benedec, Daniela, et al. “Effects of Ocimum basilicum L. extract on experimental acute inflammation.” Rev Med Chir Soc Med Nat Iasi 111.4 (2007): 1065-9.
Effetti antitumorali e citotossici:
Kathirvel, Poonkodi, and Subban Ravi. “Chemical composition of the essential oil from basil (Ocimum basilicum Linn.) and its in vitro cytotoxicity against HeLa and HEp-2 human cancer cell lines and NIH 3T3 mouse embryonic fibroblasts.” Natural product research 26.12 (2012): 1112-1118.
Effetti antiossidanti ed antimicrobici:
Hussain, Abdullah Ijaz, et al. “Chemical composition, antioxidant and antimicrobial activities of basil (Ocimum basilicum) essential oils depends on seasonal variations.” Food Chemistry 108.3 (2008): 986-995.
Effetti antiulcera:
Akhtar, Muhammad Shoaib, and Muhammad Munir. “Evaluation op the gastric antiulcerogenic effects of Solanum nigrum, Brassica oleracea and Ocimum basilicum in rats.” Journal of ethnopharmacology 27.1 (1989): 163-176.

L’assunzione di basilico è controindicata in ci soffre di patologie epatiche, renali o durante la gravidanza e l’allattamento.

Non si conoscono interazioni farmacologiche pericolose.

Non ci sono effetti collaterali di solito.

L’overdose è pericolosa solo se si usa l’olio essenziale.

Non ci sono casi di dipendenza, danni permanenti o morte in letteratura scientifica relativi al consumo di questa pianta.

 

Tutte le informazioni relative ai nostri prodotti vengono fornite a titolo informativo sulla cultura psiconautica e storico sulla cultura tribale: non vogliono incoraggiare atteggiamenti pericolosi e/o di illegalità.

I termini usati nelle categorie ed i tag non vogliono suggerire l’uso medicinale e ricreazionale dei prodotti, solo organizzarli in base al loro uso storico, scientifico e sociale.

Le ricette sono fornite a titolo scientifico: non vogliono incoraggiare i clienti a ripeterle, né tantomeno a consumarne i prodotti.

I nostri contenuti non sono stati valutati dalla FDA o da una qualunque figura medica professionale: le possibili applicazioni, indicazioni posologiche ed avvertenze sono descritte solo a scopo educativo, sono speculazioni personali e non costituiscono parere medico.

I prodotti vengono venduti come incensi, materiale botanico da collezione e materiale scientifico da ricerca. Non sono destinati al consumo umano.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Basilico (Ocimum Basilicum)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -