Kambo (Phyllomedusa bicolor)

Kambo (Phyllomedusa bicolor)

99.90

In Stock

Il kambo è l’unico prodotto del nostro stock di origine animale ma viene spesso associato agli altri prodotti etnobotanici usati in Sud America.

Le secrezioni di questa particolare vengono raschiate dai nativi, quindi essiccate e disposte a palline lungo un bastoncino piatto. Lo sciamano prepara dei punti d’applicazione di circa mezzo cm scottando la pelle del paziente con un bastoncino rovente in modo da esporre l’epidermide senza causare la fuoriuscita di sangue, quindi vi applica la pallina di secrezione secca.

La ricerca scientifica supporta molte delle applicazioni tradizionali di questo rimedio animale: le  secrezioni della rana sono ricche di peptidi dotati di importanti e diversificate azioni farmacologiche tra cui antitumorale, ipotensiva, analgesica, antidepressiva.

Svuota
99.90
forma Set completo 70 dots
Azzera selezione
Confronta

Descrizione prodotto

Gli antichi erboristi utilizzano principalmente le secrezioni secche della rana:
\dose lieve 3-4 dots \moderata 4-5 dots \alta 5-6 dots \altissima 6-9 dots 

Il veleno secco di questa rana contiene numerosi peptidi farmacologicamente importanti.

La phyllocaeruleina è un neuropeptide ipotensivo che stimola la corteccia surrenale e la ghiandola pituitaria risultando nei caratteristici effetti anoressizanti ed analgesici.
La phyllomedusina interagisce coi recettori delle tachichinine regolando i livelli di dopamina, serotonina ed altri neurotrasmettutori promuovendo la contrazione delle cellule muscolari lisce e la permeabilità della barriera ematoencefalica
La sauvagina si comporta come un ormone agendo sull’asse ipotalamo-ipofisi e sui fattori di rilascio della corticotropina, inducendo benefici su stress, ansia, depressione e tossicodipendenze.
La dermorfina agisce selettivamente sui recettori μ-oppioidi, le deltorfine sono più più specifiche per i recettori δ: insieme contribuiscono all’azione analgesica e disintossicante della pianta.

Gli effetti acuti sono percepibili immediatamente fino a 40m con l’applicazione tradizionale.

Il kambo non viene assunto a scopo ricreazionale: l’effetto acuto è sempre fastidioso, simile ad un avvelenamento.

Medicina convenzionale
Le proprietà  ipotensive, antitumorali, antibatteriche ed analgesiche del kambo sono supportate dalla ricerca scientifica.

E’ ancora poco conosciuto in Europa.

Medicina alternativa
Il kambo viene usato in medicina alternativa per il trattamento di ipertensione, dolore cronico, parkinson, problemi vascolari, epatite, diabete, reumatismo, artrite, sindrome da fatica cronica, ansia, tossicodipendenza, depressione, infezioni e cancro

Applicazione tradizionale
-Preparare gli “spots” scottando l’epitelio superficiale della pelle con un bastoncino arroventato.
-Idratare le secrezioni secche con acqua sterile.
-Applicarle sugli spot esposti con un altro bastoncino

Descrizione
Superclasse: Tetrapoda
Classe: Amphibia
Ordine: Anura
Famiglia: Phyllomedusidae
Genere: Phyllomedusa
Specie P. bicolor
Nativo: Sud America
La Phyllomedusa bicolor è una rana che cresce fino a poco più di 10cm. Il dorso è di colore verde limetta mentre la pancia bianca, giallastra o crema. E’ coperto da chiazze bianche con trame nere, trasuda una secrezione viscosa che contiene la nota tossina naturale.

Una leggenda narra che la tribù Kaxinawá fu contagiata da un malore incurabile, il loro sciamano allora si recò nella foresta per chiedere consiglio a Madre Natura.

Lei si presentò con in mano una rana dalla quale prese le secrezioni, quindi insegnò all’uomo ad applicarle nel modo corretto.

Lo sciamano tornò dalla tribù e con l’aiuto della nuova medicina curò tutta la tribù, da quel momento fu chiamato Kampu in analogia col rimedio miracoloso.

Il kambo contiene numerosi composti farmacologicamente importanti, le dermaseptine per esempio sono state studiate come potenziali agenti antitumorali.
Agiscono attravero il meccanismo di necrosi e non di apoptosi, la Dermaspetina B2 ha inibito la crescita dell’adenocarcinoma prostatico del 90%.

Hanno anche una notevole azione antibiotica e attaccano numerosi parassiti pericolosi e batteri resistenti alle medicazioni convenzionali.
Sono potenzialmente utili nella cura di infezioni gravi come meningite criptococcica ed altre tipiche dell’HIV in stadio avanzato.

L’adenoregulina invece modula il legame del recettore dell’adenosina con i suoi agonisti, meccanismo chiave per la permebilità della barriera emato-encefalica.
Supportando potenziali applicazioni terapeutiche nella cura di ansia, depressione, tossicodipendenza, Alzheimer e ictus.

Le deltorfine e la dermorfina hanno proprietà analgesiche simili alla beta-endorfine endogene, sono più forti della morfina ma non inducono dipendenza o depressione respiratoria.

Diversi polipeptidi contenuti nelle secrezioni innescano un significativo abbassamento della pressione arteriosa.

Una ricerca ha analizzato gli effetti del kambo sulla sindrome da fatica cronica dimostrando che l’uso regola elimina completamente la sintomatologia.

Il veleno secco contiene numerosi peptidi tra cui phyllocaeruleina, phyllomedusina, phyllokinina, sauvagina, dermaseptina B2, adenoregulina, dermorfina e deltorfine.

La phyllocaeruleina è un neuropeptide ipotensivo che stimola la corteccia surrenale e la ghiandola pituitaria risultando nei caratteristici effetti anoressizanti ed analgesici.
La phyllomedusina interagisce coi recettori delle tachichinine regolando i livelli di dopamina, serotonina ed altri neurotrasmettutori promuovendo la contrazione delle cellule muscolari lisce e la permeabilità della barriera ematoencefalica
La sauvagina si comporta come un ormone agendo sull’asse ipotalamo-ipofisi e sui fattori di rilascio della corticotropina, inducendo benefici su stress, ansia, depressione e tossicodipendenze.
La dermorfina agisce selettivamente sui recettori μ-oppioidi, le deltorfine sono più più specifiche per i recettori δ: insieme contribuiscono all’azione analgesica e disintossicante della pianta.

Effetti ipotensivi:
Anastasi, A., G. Bertaccini, and V. Erspamer. “Pharmacological data on phyllokinin (bradykinyl‐isoleucyl‐tyrosine o‐sulphate) and bradykinyl‐isoleucyl‐tyrosine.” British journal of pharmacology and chemotherapy 27.3 (1966): 479-485.
Effetti antitumorali:
van Zoggel, Hanneke, et al. “Antitumor and angiostatic peptides from frog skin secretions.” Amino Acids 42.1 (2012): 385-395.
Effetti antibatterici:
Amiche, Mohamed, Ali Ladram, and Pierre Nicolas. “A consistent nomenclature of antimicrobial peptides isolated from frogs of the subfamily Phyllomedusinae.” Peptides 29.11 (2008): 2074-2082.
Effetti analgesici:
Hesselink, Jan M. Keppel, and Michael E. Schatman. “Rediscovery of old drugs: the forgotten case of dermorphin for postoperative pain and palliation.” Journal of pain research 11 (2018): 2991.

E’ controindicata la somministrazione in chi soffre di ipotensione, emorragia cerebrale, aneurisma, malattia di Addison, epilessia, disturbi cardiaci o durante gravidanza ed allattamento.

Non sono note interazioni farmacologiche pericolose.

L’overdose è pericolosa.

Gli effetti collaterali più comuni sono nausea, vomito, tachicardia, aumento della temperatura, sudore, stordimento e incontinenza.

Non ci sono casi di morte, danni permanenti o dipendenza in letteratura scientifica relativi all’uso tradizionale del kambo.

 

Tutte le informazioni relative ai nostri prodotti vengono fornite a titolo informativo sulla cultura psiconautica e storico sulla cultura tribale: non vogliono incoraggiare atteggiamenti pericolosi e/o di illegalità.

I termini usati nelle categorie ed i tag non vogliono suggerire l’uso medicinale e ricreazionale dei prodotti, solo organizzarli in base al loro uso storico, scientifico e sociale.

Le ricette sono fornite a titolo scientifico: non vogliono incoraggiare i clienti a ripeterle, né tantomeno a consumarne i prodotti.

I nostri contenuti non sono stati valutati dalla FDA o da una qualunque figura medica professionale: le possibili applicazioni, indicazioni posologiche ed avvertenze sono descritte solo a scopo educativo, sono speculazioni personali e non costituiscono parere medico.

I prodotti vengono venduti come incensi, materiale botanico da collezione e materiale scientifico da ricerca. Non sono destinati al consumo umano.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Kambo (Phyllomedusa bicolor)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I numeri che usavamo per l'assistenza clienti telefonica sono disattivati e non verranno più riattivati. Per comunicare con noi inviateci una mail (visionecurativa@gmail.com) Ritorniamo operativi i 10/12 sperando per allora di avere tutta l'attrezzatura funzionante. Abbiamo in programma una serie di sconti imperdibili da qui alle festività natalizie.

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -