Radula (Radula perrottetii) intera

15.90

In Stock
Svuota
15.90
forma Intera Tritata In polvere Tintura (artigianale)
quantita 25gr 100gr 50gr di materia prima 100gr di materia prima
Azzera selezione
Confronta
SKU: N/A Category:

Descrizione prodotto

DOSI INDICATIVE A TITOLO INFORMATIVO E DI RIDUZIONE DEL DANNO:

PARTE USATA: pianta intera

-tintura \ dose lieve 10-20gr \moderata 20-30gr \alta 30-45gr \altissima 45-100gr
-fumata o vaporizzata (200- 220°C) \ (molto blanda allo stato grezzo).

E’ una specie estremamente rara, quasi introvabile. Cresce solo in Giappone in cima a pareti rocciose verticali, nelle zone nebbiose dove in inverno non arriva la luce diretta e c’è un alto livello di umidità.

Contiene bibenzil cannabinoidi tra cui perrottetinene che ha una farmacologia molto simile al THC, ma circa 1/4 della potenza.

Nello stesso studio comparativo è emersa una significativa azione antinfiammatoria sui livelli basali delle prostaglandine PGD2 and PGE2 nel cervello dipendente dall’azione sul CB1 che è assente nelle cavie trattate con il THC.

L’effetto dell’ingestione orale è percepibile dopo 30m e dura fino a 4 ore per via orale in base al dosaggio.
Se opportunamente concentrata può essere sufficientemente assorbita fumandola; in questo caso l’onset è immediato e la durata dell’effetto complessivo è di 1 ora al massimo.

I report disponibili sui forum di psiconautica suggeriscono un effetto decisamente più blando della cannabis anche se molto simile.

Nelle cavie ha indotto catalessia, analgesia, ipolocomozione ed ipotermia come il thc [1].

Non si può fumare efficacemente la pianta secca come per le infiorescenze di cannabis, i principi attivi devono essere concentrati mediante estrazione.

Medicina convenzionale
Le proprietà antinfiammatorie [1], cannabimimetiche [1] ed antimicrobiche [2] della Radula perrottetii sono supportate dalla ricerca scientifica.

Non è conosciuta in medicina convenzionale.

 

Medicina alternativa
Non ci sono dati certi sugli impieghi terapeutici della pianta.
Secondo alcuni autori la Radula marginata (una specie molto simile chimicamente alla perrottetii) viene impiegata nella medicina popolare Maori, ma non si conoscono le applicazioni specifiche.

Tintura
-(Opzionale) Congelare un giorno prima il materiale inumidito con una soluzione molto acida (PH3-4) ed una spruzzatina d’etanolo.
-Mettere la Radula (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile e aggiungere alcol al 96%.
-Scuotere vigorosamente quanto più spesso (almeno 1 volta al giorno) e lasciare a riposo fino a 2 settimane
-Filtrare e scartare i solidi
-Evaporare l’alcol fino alla gradazione desiderata
-(Opzionale) Può essere concentrata ulteriormente con l’aiuto di una ventola (o forno leggermente aperto sotto gli 80C°) per produrre un estratto atto alla combustione o ad essere incapsulato

Estratto acetone
-(Opzionale) Congelare un giorno prima il materiale leggermente inumidito con acqua distillata per indebolire le pareti cellulari e facilitare l’estrazione.
-Mettere la Radula (opzionale)in polvere in recipiente sigillabile con un volume doppio d’acetone puro.
-Lasciare infondere fino a 2 giorni a temperatura ambiente lontano da luce e fonti di calore, scuotendo con cautela la soluzione per tutto il primo giorno (lasciare indisturbato il secondo per dare il tempo al residuo solido di depositarsi).
-Prelevare l’acetone senza disturbare il residuo o filtrarlo via (facendo attenzione all’acetone che è altamente irritante).
-(Opzionale) Ripetere tre volte l’infusione ed il filtraggio, riducendo a metà i tempi d’infusione ed unendone alla fine i liquidi puliti risultanti
-(Opzionale) Può essere concentrata ulteriormente con l’aiuto di una ventola (o forno leggermente aperto sotto gli 80C°) per produrre un estratto atto alla combustione o ad essere incapsulato
-(Opzionale) Per creare un “enhance leaf” basta far evaporare metà del volume dell’acetone, quindi mischiarci delle Radula secca tritata e lasciarle asciugare in un luogo ben ventilato.

Descrizione
Ordine: Porellales
Famiglia: Radulaceae
Genere: Radula
Specie: R. perrottetii
Nativo: Giappone
Plant Hardiness Zone: ?
La Radula perrottetii è una pianta briofita epatica di colore verde chiaro.

Coltivazione
E’ una specie estremamente difficile da coltivare:
-Da alcuni esperimenti di propagazione sembra che necessiti di un alto livello di umidità, un buon ricambio d’aria e di essere protetta dalla luce diretta,
-In natura cresce spesso sopra argilla torbosa o legname marcio.
-Allo stato naturale cresce molto lentamente

Viene menzionata in un importante manuale di medicina tradizionale cinese col nome di Ning Bian E Tai [3].

Secondo alcuni autori la Radula marginata, (una specie molto simile chimicamente alla perrottetii) conosciuta dai Maori come Wairuakohu, vanta tra le tribù una lunga tradizione come rongoã, ovvero erba medicinale tradizionale.

Il parrottetinene differisce dal THC per il gruppo in posizione 3 all’anello benzopiranico, che è un feniletine nel primo mentre è pentile nell’altro composto.
Questo fattore spiega la minor polarità e quindi psicoattività del parrottetinene [4].

Nei test strumentali il cis-parrottetinene ha mostrato affinità per i recettori CB1 con valore Ki di 481 nM, mentre il suo diastereoisomero trans-parrottetinene si è dimostrato più potente (Ki = 127 nM). Per i recettori CB2 sono state registrate affinità pari a 225 e 126 nM rispettivamente per i due composti.
Le differenze riflettono quelle tra Δ9-trans-THC e Δ9-cis-THC.

Sui recettori CB1 cis-parrottetinene è circa 10 volte meno potente del THC (valore EC50 pari a 406 nM contro i 43 nM dell’altro), mentre il trans-parrottetinene arriva ad 1/4 della potenza. Sui CB2R il valore EC50 è 167 nM contro i 12 nM del THC.
La somministrazione di cis-parrottetinene (50mg/kg) e trans-parrottetinene (40mg/kg) per via intraperitoneale ha indotto nei topi ipotermia, catalessia, ipolocomozione ed analgesia caratteristici dell’attivazione del CB1R.
Gli effetti infatti sono stati completamente annullati dal rimonabant, un antagonista CB1R.

Per cis e trans-parrottetinene si nota una significativa azione antinfiammatoria sui livelli basali delle prostaglandine PGE2 and PGE2 nel cervello dipendente dall’azione sul CB1 che è assente nelle cavie trattate con il THC [1].
Questa particolarità dovrebbe limitare gli effetti collaterali a carico del CNS (funzione sinaptica e memoria) e rendere il composto più adatto del THC per alcune applicazioni terapeutiche, quest’ultimo ha infatti un’azione opposta che incrementa notevolmente i livelli basali di PGE2 nell’ippocampo [5].

I composti prenil benzilici isolati dalla pianta (parrottetine A, B e C) inibiscono l’attività della 5-lipoossigenasi e della calmodulina, oltre ad agire come antagonista della vasopressina [5].

Inoltre sono attivi nei confronti dello Streptococcus aureus alla dose 20 μg/ml [2].

La Radula perrottetii contiene:

-cannabinoidi bibenzilici: perrottetinene; acido perrottetinenico; 3,5-diidrossi-2-(3-metil-2-butenil)bibenzile; 2(R)-2-isopropenil-6,7-diidrosi-4-(2-fenilethil)diidrobenzofurano; 2,2-dimetil-7-idrossi-5-(2-feniletil)cromene; 3,5-diidrossi-6-carbo-metossi-2-(3-metil-2-butenil)bibenzile; parrottetine (A,B,C, E, F, G) [6]; isoperrottetina A [7].

-terpeni:  ar-tenuifolene; α-helmiscapene; β-helmiscapene; viscida-3,9,14-triene; viscida-3,11(18),14-triene; bisabola-2,6,11-triene; bisabola-1,3,5,7(14),11-pentaene; bisabola-1,3,5,7,11-pentaene; 6,7-epoxybisabola-2,11-diene; 1-metossi-4-(2-metilpropenil)benzene; ent-2, 3-diidrossicuparene [8].

-flavonoidi: prenil diidrocalcone [2].

Le concentrazioni di parrottetinene negli estratti vanno dallo 0,7 al 7% del peso secco [7].

1)Chicca, Andrea, et al. “Uncovering the psychoactivity of a cannabinoid from liverworts associated with a legal high.” Science advances 4.10 (2018): eaat2166.

2)Asakawa, Yoshinori, et al. “Novel bibenzyl derivatives and ent-cuparene-type sesquiterpenoids from Radula species.” Phytochemistry 21.10 (1982): 2481-2490.

3)Zhou, Jiaju, Guirong Xie, and Xinjian Yan. “Encyclopedia of traditional Chinese medicines.” Isolat Compound AB 1 (2011): 455.

4)Song, Yanling, et al. “Stereoselective total synthesis of (−)-perrottetinene and assignment of its absolute configuration.” Organic letters 10.2 (2008): 269-271.

5)Chen, Rongqing, et al. “Δ9-THC-caused synaptic and memory impairments are mediated through COX-2 signaling.” Cell 155.5 (2013): 1154-1165.

6)Asakawa, Yoshinori, et al. “Prenyl bibenzyls from the liverworts Radula perrottetii and Radula complanata.” Phytochemistry 30.1 (1991): 235-251.

7)Toyota, Masao, Tomohide Kinugawa, and Yoshinoiu Asakawa. “Bibenzyl cannabinoid and bisbibenzyl derivative from the liverwort Radula perrottetii.” Phytochemistry 37.3 (1994): 859-862.

8)Tesso, Hailemichael, Wilfried A. König, and Yoshinori Asakawa. “Composition of the essential oil of the liverwort Radula perrottetii of Japanese origin.” Phytochemistry 66.8 (2005): 941-949.

Non si conoscono controindicazioni per l’assunzione di Radula perrottetii.

Non si conoscono interazioni farmacologiche pericolose.

Non ci sono effetti collaterali di solito.

Non si conoscono i pericoli di un overdose.

 

Tutte le informazioni relative ai nostri prodotti vengono fornite a titolo informativo sulla cultura psiconautica e storico sulla cultura tribale: non vogliono incoraggiare atteggiamenti pericolosi e/o di illegalità.

I termini usati nelle categorie ed i tag non vogliono suggerire l’uso medicinale e ricreazionale dei prodotti, solo organizzarli in base al loro uso storico, scientifico e sociale.

Le ricette sono fornite a titolo scientifico: non vogliono incoraggiare i clienti a ripeterle, né tantomeno a consumarne i prodotti.

I nostri contenuti non sono stati valutati dalla FDA o da una qualunque figura medica professionale: le possibili applicazioni, indicazioni posologiche ed avvertenze sono descritte solo a scopo educativo, sono speculazioni personali e non costituiscono parere medico.

I prodotti vengono venduti come incensi, materiale botanico da collezione e materiale scientifico da ricerca. Non sono destinati al consumo umano.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ning Bian E Tai (Radula perrottetii)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gli ordini sono disattivati, contiamo di tornare operativi prima della fine del mese. Più avanti confermeremo una data precisa.

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -