99% Off
Tietie (Paullinia Pinnata) intera

3.90 1.95

In Stock

Abbiamo l’onore di essere i primi in tutta Europa a vendere al dettaglio questa pianta sconosciuta ma dalle incredibili potenzialità.

E’ parente del caffè, ma sembrerebbe essere più un sedativo che non uno stimolante: in alcuni studi ha dimostrato azione analgesica, antibatterica, antinfiammatoria, ansiolitica ed ipotensiva.

Viene usata nella medicina popolare sudamericana per ansia, insonnia, nervosismo, disturbi respiratori e vascolari, oltre che per rinforzare il sistema immunitario.

Svuota
3.90 1.95
forma Intera Tritata In polvere Resina (artigianale)
quantita 10gr 100gr 250gr 500gr 1kg 50gr di materia prima 100gr di materia prima 250gr di materia prima 500gr di materia prima
Azzera selezione
Confronta
SKU: N/A Category: Tag:

Descrizione prodotto

Gli psiconauti utilizzano di radice nelle seguenti modalità e dosaggi indicativi:
-ingerita o incapsulata\ dose lieve 1-2gr \moderata 2-4gr \alta 4-5gr \altissima 5-8gr
-decotta\ 2-3gr \moderata 3-5gr \alta 5-6gr \altissima 6-9gr
-tintura\ dose lieve 1-2gr \moderata 2-4gr \alta 4-5gr \altissima 5-8gr

La radice di tietie è un potente afrodisiaco, in più alle dosi alte ha effetti inebrianti: calma, rilassamento muscolare, euforia, miglioramento dell’umore, sedazione fisica, stimolazione mentale, abbassamento dei livelli di stress e delle inibizioni.

Non è molto diffusa per via della sua rarità e delle scarse informazioni al riguardo, ma ha dimostrato straordinarie proprietà antibiotiche, vasorilassanti ed antiossidanti.
Delle saponine e alcuni alcaloidi, come la timbonina, che questa pianta contiene sembrerebbero essere psicoattivi ma non sono ancora stati ben studiati.

La tietie viene usata in fitoterapia principalmente come afrodisiaco, ma anche per combattere impotenza, fratture, asma, disturbi post-circoncisione, tosse, costipazione, dolore addominale, fallimento cardiaco, disturbi vascolari, infezioni protozoiche e dissenteria.

Viene spesso combinata dagli psiconauti a scopo psichedelico con la cannabis; la polvere di radice può essere mischiata al comune caffè per aromatizzare e dare un tocco astringente alla bevanda.
L’effetto si percepisce dopo 15m fino a 2 ore se ingerita a stomaco vuoto in base alla dose.

La radice di tietie è un potente afrodisiaco, in più alle dosi alte ha effetti inebrianti: calma, rilassamento muscolare, euforia, miglioramento dell’umore, sedazione fisica, stimolazione mentale, abbassamento dei livelli di stress e delle inibizioni.

Delle saponine e alcuni alcaloidi, come la timbonina, che questa pianta contiene sembrerebbero essere psicoattivi ma non sono ancora stati ben studiati.

Medicina convenzionale
Le proprietà sedative, anticonvulsivanti, ansiolitiche, afrodisiache, antitumorali, antibatteriche, antiossidanti e benefiche sulla performance atletica sono supportate dalla ricerca scientifica.

Non è conosciuta fuori dal Sud America.

 

Medicina alternativa
La tietie viene usata in fitoterapia principalmente come afrodisiaco, ma anche per combattere impotenza, fratture, asma, disturbi post circoincisione, tosse, costipazione, dolore addominale, fallimento cardiaco, disturbi vascolari, infezioni protozoiche e dissenteria.

Decotto
-(Opzionale) Congelare il materiale inumidito con acqua distillata ed una spruzzatina d’etanolo.
-Mettere la radice di tietie (opzionale)in polvere in una pentola con un volume doppio d’acqua (opzionale)distillata.
-Bollire la mistura fino ad 40m per la saturazione.
-Filtrare e scartare i solidi,
-(Opzionale) Ripetere tre volte l’infusione ed il filtraggio, riducendo a metà i tempi d’infusione ed unendone alla fine i liquidi puliti risultanti
-(Opzionale) Aggiungere te, miele e latte se si gradisce.
-(Opzionale) Può essere concentrata ulteriormente con l’aiuto di calore per produrre un estratto atto ad essere incapsulato

Tintura
-(Opzionale) Congelare il materiale inumidito con acqua distillata ed una spruzzatina d’etanolo.
-Mettere la radice di tietie (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile e aggiungere etanolo al 50% per un volume di due volte superiore al materiale vegetale.
-Scaldare il contenitore a bagnomaria fino quasi all’ebollizione del contenuto alcolico e lasciare infondere fino ad 1 ora per la saturazione.
-Filtrare e scartare i solidi
-(Opzionale) Ripetere tre volte l’infusione ed il filtraggio, riducendo a metà i tempi d’infusione ed unendone alla fine i liquidi puliti risultanti
-(Opzionale) Può essere concentrata ulteriormente con l’aiuto di calore per produrre un estratto atto ad essere incapsulato.

Descrizione
Ordine: Sapindales
Famiglia: Sapindaceae
Genere: Paullinia
Specie: P. pinnata
Nativo: Africa
Plant Hardiness Zone: 10-11
La tietie (Paullinia Pinnata) è una un cespuglio rampicante che cresce fino a 3 metri ed è caratterizzata da lunghi steli legnosi che si aggrappano alla vegetazione limitrofa durante lo sviluppo.

Coltivazione
La tietie è una pianta tropicale molto difficile da coltivare:
-Mettere i semi a mollo in acqua tiepida per 24 ore, cambiandola ogni volta che si raffredda.
-Piantare i semi a poco più di 1cm di profondità in un terreno con un misto umido di terriccio da vasi, sfagno e sabbia a piena esposizione solare.
-Possono volerci anche 100 giorni per la germinazione.
-Teme il freddo e la siccità, predilige il clima mite ed alti livelli di umidità.

La tietie ha una lunga tradizione fra le tribù del Sud America come risorsa alimentare e medicinale.

Gli indigeni ne mangiano le foglie ed i fiori, utilizzano invece le radici come afrodisiaco ed inebriante o come rimedio per i disturbi metabolici giovanili.
Le usano anche esternamente contro la malaria e le ferite.

Non è molto diffusa per via della sua rarità e delle scarse informazioni al riguardo, ma ha dimostrato straordinarie proprietà antibiotiche, vasorilassanti ed antiossidanti.
Uno studio recentissimo l’ha identificata come il rimedio potenzialmente più specifico ed efficace contro lo stafilococco aureo meticillina-resistente.
Delle saponine e alcuni alcaloidi, come la timbonina, che questa pianta contiene sembrerebbero essere psicoattivi ma non sono ancora stati ben studiati.

Alle dosi alte ha effetti inebrianti: calma, rilassamento muscolare, euforia, miglioramento dell’umore, sedazione fisica, stimolazione mentale, abbassamento dei livelli di stress e delle inibizioni.

La radice di tietie non è stata ben analizzata, sono stati identificati i seguenti composti: paullinomide A, β-amirina, steroidi, coumarinolignoidi, vari triterpenoidi, glicosidi flavonici, saponine, timbonina ed altri alcaloidi.

Alcune saponine ed alcaloidi, come la timbonina, sembrerebbero essere psicoattivi ma non sono ancora stati ben studiati.

Effetti antiossidanti:
Jimoh, F. O., M. O. Sofidiya, and A. J. Afolayan. “Antioxidant properties of the methanol extracts from the leaves of Paullinia pinnata.” Journal of medicinal food 10.4 (2007): 707-711.
Effetti sedativi ed anticonvulsivanti:
Magaji, Rabiu AbduSSALAM. “Anticonvulsant studies on Cochlospermum tinctorium and Paullinia pinnata extracts in laboratory animals.” (2009).
Effetti afrodisiaci e vasorilassanti:
Zamble, Alexis, et al. “Paullinia pinnata extracts rich in polyphenols promote vascular relaxation via endothelium-dependent mechanisms.” Journal of cardiovascular pharmacology 47.4 (2006): 599-608.
Effetti antibatterici:
Kofi, Annan, Gbedema Stephen, and Adu Francis. “Antibacterial and radical scavenging activity of fatty acids from Paullinia pinnata L.” Pharmacognosy Magazine 5.19 (2009): 119.
Effetti sulla performance atletica:
Dayom, D. W., et al. “Effects of Aqueous Leaf Extract of Paulinia Pinnata on Swimming Endurance Time of Mice.” (2014).
Effetti ansiolitici:
Aliyu, M., et al. “Evaluation of the Anxiolytic Effect of Methanolic Leaves Extract of Paullinia pinnata Lin in Mice.” British Journal of Pharmaceutical Research 4.13 (2014): 1638.
Effetti antitumorali:
Oliveira, Saulo Silva, et al. “Paullinia cupana for control of hot flashes in breast cancer patients: a pilot study.” Einstein (São Paulo) 11.4 (2013): 435-438.

L’assunzione di tietie è controindicata prima di un’operazione chirurgica o durante la gravidanza e l’allattamento.

L’interazione con i farmaci anticoagulanti è pericolosa.

Gli effetti collaterali più comuni sono irritazione gastrica, sudore, arrossamento, calore e naso che cola. Evitare il contatto con la pelle sensibile e gli occhi.

L’overdose è più che altro fastidiosa.

Non ci sono casi di dipendenza, danni permanenti o morte in letteratura scientifica relativi al consumo di questa pianta.

 

Tutte le informazioni relative ai nostri prodotti vengono fornite a titolo informativo sulla cultura psiconautica e storico sulla cultura tribale: non vogliono incoraggiare atteggiamenti pericolosi e/o di illegalità.

I termini usati nelle categorie ed i tag non vogliono suggerire l’uso medicinale e ricreazionale dei prodotti, solo organizzarli in base al loro uso storico, scientifico e sociale.

Le ricette sono fornite a titolo scientifico: non vogliono incoraggiare i clienti a ripeterle, né tantomeno a consumarne i prodotti.

I nostri contenuti non sono stati valutati dalla FDA o da una qualunque figura medica professionale: le possibili applicazioni, indicazioni posologiche ed avvertenze sono descritte solo a scopo educativo, sono speculazioni personali e non costituiscono parere medico.

I prodotti vengono venduti come incensi, materiale botanico da collezione e materiale scientifico da ricerca. Non sono destinati al consumo umano.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Tietie (Paullinia Pinnata)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In attesa di alcune importanti forniture Visione Curativa va in pausa fino al 27/01. Gli ordini già pagati ( e i contrassegni inoltrati) verranno regolarmente spediti.

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -