Cacao (Theobroma Cacao) intero

3.90

In Stock

Simbolo della gola ed ingrediente principe di moltissime preparazioni dolciarie moderne, il cioccolato comunemente trovato in commercio ha perso le sue proprietà medicinali per via dei vari processi di raffinazione.

Il cacao grezzo contiene un alta percentuale di teofillina e teobromina composti dalle proprietà stimolanti, afrodisiache, nootropiche ed anoressizanti. Ovviamente per effetti stimolanti intensi bisogna farne una bella scorpacciata.

Viene considerato un superfood per via dell’alta qualità delle componenti nutritive, ha dimostrato in vari studi scientifici una significativa azione antitumorale ed immunostimolante.

 

Svuota
3.90
forma Intero Tritato In polvere Estratto 10:1 Estratto alcolico
quantita 50g 100g 250g 500g 50g di materia prima 100g di materia prima 250g di materia prima
Azzera selezione
Confronta
SKU: N/A Category: Tags: , ,

Descrizione prodotto

INFORMAZIONI SULL’USO STORICO NELLA MEDICINA SCIAMANICA SUDAMERICANA (NON COSTITUISCONO POSOLOGIA)

PARTE USATA: semi

Sebbene sia più conosciuto come semplice ingrediente per preparazioni dolciarie, i chicchi grezzi d’importazione di qualità superiore come i nostri hanno un decente contenuto di teobromina: uno stimolante simile alla caffeina.

E’ un leggero MAO-inibitore.  

Viene combinato con zenzero, cardamomo, maca,  shilajit, timo, camomilla e lavanda a scopo antinfiammatorio.

Viene impiegato insieme a latte, nocciole, pistacchi, mandorle, carrubba, vaniglia, uova, burro e zucchero per la preparazione di tantissimi dolci.

Sebbene il cacao sia più conosciuto come ingrediente per molteplici preparazioni dolciarie, i chicchi grezzi d’importazione di qualità superiore come i nostri hanno un decente contenuto di teobromina ed anche una piccola percentuale di caffeina.

Le dosi alte possono indurre stimolazione, energia, euforia, calore corporeo, energia, aumento della libido e miglioramento dell’umore.

E’ un leggero MAO-inibitore e potenzia molte sostanze.

Medicina convenzionale
Le proprietà antidepressive, antinfiammatorie, antitumorali, dimagranti, ipolipidiche, cardioprottive, ipotensive ed antiossidanti del cacao sono supportate dalla ricerca scientifica.

Viene indicato per il trattamento della pressione alta.

Medicina alternativa
Il cacao si usa in fitoterapia come sostituto del caffè e blando ma sicuro antidepressivo ed afrodisiaco.

Le dosi consigliate sono inadeguate, a maggior ragione se si considera un cacao lavorato industrialmente; a dosaggi alti è molto efficace.

Si usava in medicina popolare anche come diuretico.

Decotto
-Mettere il cacao (opzionale)in polvere in una pentola con un triplo di acqua (opzionale)distillata o latte.
-Lasciare sobbollire appena fino a 30m per la saturazione, aggiungere ulteriore acqua solo se necessario al fine di tenere i solidi ben coperti.
-Filtrare e scartare i solidi
-(Opzionale)Riutilizzare i solidi scartati per un altra cottura.

Tintura
-(Opzionale) Congelare un giorno prima il materiale inumidito con acqua (distillata) ed una spruzzatina d’etanolo.
-Mettere il cacao (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile e aggiungere alcol al 70%.
-Scuotere vigorosamente quanto più spesso (almeno 1 volta al giorno) e lasciare a riposo fino a 2 settimane
-Filtrare e scartare i solidi
-Evaporare l’alcol fino alla gradazione desiderata, si può anche eliminare tutta la parte liquida per ottenere un residuo solido

Dolce tradizionale Azteco
-Mischiare il cacao (opzionale)in polvere con un volume tre volte superiore di latte in un frullatore.
-(Opzionale) Aromatizzare con peperoncino, cannella, noce moscata e miele.
-Versare in una teglia ed aggiungere chicchi di mais tostato.
-Cuocere in forno a 180C° per circa 40m in base al volume.

Descrizione
Classe: Magnoliopsida
Sottoclasse: Dilleniidae
Ordine: Malvales
Famiglia: Sterculiaceae
Genere: Theobroma
Specie: T. cacao
Nativo: Sud America
Plant Hardiness Zone: 5-11
Il cacao (Theobroma Cacao) è un piccolo albero tropicale che cresce fino a 8m.
Sviluppa delle foglie alternate lunghe fino a 40cm di lunghezza e 20 di larghezza.
Produce dei fiori rosati molto piccoli che vengono impollinati da piccole mosche.
Il frutto è un baccello che contiene fino a 60 semi.

Coltivazione
E’ una pianta robusta, ma i semi sono attivi solo per un brevissimo periodo di tempo:
-Piantare i semi a piena esposizione solare in un terriccio molto ricco e drenante a base di sfagno e sabbia in primavera.
-Potrebbe volerci molto tempo per la germinazione, mantenere umido il terriccio.

Il nome scientifico “Theobroma” significa in latino “cibo degli dei”, si pensa che gli antichi romani ne facessero uso in base ad alcune scoperte archeologiche.
Il cacao veniva consumato nelle Americhe dalle civiltà pre-colombiane: era la bevanda preferita dell’imperatore, degli ufficiali religiosi e della corte.
I conquistatori spagnoli non furono in un primo momento interessati a questo prodotto e importarono il distillato che si produce dalla polpa e non i semi.
In poco tempo, però, si diffuse come bevanda prelibata e versatile ingrediente dolciario.

Da studi epidemiologici si evincono le sue proprietà protettive nei confronti del rischio cardiovascolare: riduce la pressione sanguigna e l’infiammazione, incrementa la funzione endoteliale e la capacità antiossidante plasmatica, migliora la funzionalità piastrinica, innalza i livelli di HDL ed abbassa quelli LDL. I polifenoli del cacao sono superiori a quelli di caffè e tè verde in quanto a prevenzione delle coronaropatie

Dei ricercatori in Australia hanno notato che la somministrazione giornaliera di cioccolato fondente avesse interessanti effetti terapeutici sulle sindromi metaboliche tra cui obesità e diabete riducendo l’insulino-resistenza ed i livelli di lipidi nel sangue.

Da test sui topi si è scoperto che le suo potenziali capacità terapeutiche nei confronti della colite ulcerative, infatti polifenoli fungono anche da antinfiammatori.

Assunto dopo un esercizio fisico intenso, stimola la mobilizzazione degli acidi grassi liberi e riduce i marker dello stress ossidativo. Aiuta a regolare ed a mantenere i livelli di glutatione, un importantissima proteina endogena antiossidante.

Uno studio recente afferma che il consumo giornaliero nella dieta possa ridurre permanentemente i sintomi delle allergie.

Il cacao sembra poter ridurre la proliferazione delle cellule tumorali ed agire da antibatterico efficace su H. pylori.

E’ un dimostrato nootropico ed antidepressivo, contiene anandamide la “molecola del benessere” strutturalmente simile al THC e presente anche nel latte materno.

Il cacao contiene molti composti farmacologicamente attivi: anandamide, arginina, dopamina, epicatechine, istamina, serotonina, triptofano, feniletilamina (PEA), polifenoli, tiramina, salsolinolo, caffeina e teobromina.

Il principale principio attivo è la teobromina ma l’effetto terapeutico è dovuto all’azione sinergica dell’intero fitocomplesso.

Effetti antidepressivi:
Messaoudi, Michaël, et al. “Antidepressant-like effects of a cocoa polyphenolic extract in Wistar–Unilever rats.” Nutritional neuroscience 11.6 (2008): 269-276.
Effetti su dipendenza da alcohol e oppiacei:
Qadan, Fadi. “Composition comprising raphanus, theobroma and passiflora for treating opioid and alcohol abuse.” U.S. Patent No. 20,150,320,815. 12 Nov. 2015.
Effetti dimagranti ed ipolipidici:
Eteng, M. U., et al. “Theobromine rich cocoa powder induces weight loss and changes in lipid profile of obese Wistar rats.” Discovery and Innovation 18.3 (2006): 191-196.
Effetti cardioprotettivi:
Corti, Roberto, et al. “Cocoa and cardiovascular health.” Circulation 119.10 (2009): 1433-1441.
Effettu antiossidanti:
Hatano, Tsutomu, et al. “Proanthocyanidin glycosides and related polyphenols from cacao liquor and their antioxidant effects.” Phytochemistry 59.7 (2002): 749-758.
Effetti antitumorali:
Preza, Ana M., et al. “Antitumor activity against murine lymphoma L5178Y model of proteins from cacao (Theobroma cacao L.) seeds in relation with in vitro antioxidant activity.” BMC Complementary and alternative medicine 10.1 (2010): 1.
Effetti antinfiammatori:
Oyedapo, O. O., B. A. Akinpelu, and S. O. Orefuwa. “Anti-inflammatory effect of Theobroma cacao, root extract.” Trop Med Plants 5 (2004): 161-6.

L’assunzione di cacao è controindicata in chi soffre di osteoporosi, malattie cardiovascolari, sindrome dell’intestino irritabile, glaucoma, reflusso gastrico esofageo, emicranie, diarrea, diabete, ansia, patologie emorragiche, prima di un’operazione chirurgica o durante gravidanza ed allattamento.

L’interazione con MAO-I, antidepressivi, antidiabetici ed estrogeni è pericolosa.

Gli effetti collaterali più comuni sono stomaco irritato, flatulenza, mal di testa, nervosismo, tachicardia, ansia ed insonnia.

Quantità eccessive possono causare disturbi gastrici.

 

Tutte le informazioni relative ai nostri prodotti vengono fornite a titolo informativo sulla cultura psiconautica e storico sulla cultura tribale: non vogliono incoraggiare atteggiamenti pericolosi e/o di illegalità.

I termini usati nelle categorie ed i tag non vogliono suggerire l’uso medicinale e ricreazionale dei prodotti, solo organizzarli in base al loro uso storico, scientifico e sociale.

Le ricette sono fornite a titolo scientifico: non vogliono incoraggiare i clienti a ripeterle, né tantomeno a consumarne i prodotti.

I nostri contenuti non sono stati valutati dalla FDA o da una qualunque figura medica professionale: le possibili applicazioni, indicazioni posologiche ed avvertenze sono descritte solo a scopo educativo, sono speculazioni personali e non costituiscono parere medico.

I prodotti vengono venduti come incensi, materiale botanico da collezione e materiale scientifico da ricerca. Non sono destinati al consumo umano.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Cacao (Theobroma Cacao)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gli ordini sono stati disattivati fino al 24/01. Quelli inoltrati e pagati prima del break verranno regolarmente spediti

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -