3.90

In Stock

Il fico d’India cresce abbondantemente in Sicilia e viene usato per la preparazione di diversi prodotti dolciari tipici come mostarde e marmellate.

Ha una lunga tradizione come cicatrizzante naturale, la “pala” fresca veniva tagliata ed applicata sulle ferite.

NON E’ UN FITOFARMACO O UN SUPPLEMENTO ALIMENTARE, MA UN ARTICOLO NON ADATTO AL CONSUMO UMANO DESTINATO AD CAMPIONATURA SCIENTIFICA E COLLEZIONE.

Svuota
3.90
forma Despinato Pelato Lattice (artigianale)
quantita 100g 250g 500g 1kg 100g di materia prima 250g di materia prima 500g di materia prima
Azzera selezione
Confronta

Descrizione

INFORMAZIONI SULL’USO STORICO IN MEDICINA POPOLARE (NON COSTITUISCONO POSOLOGIA)

PARTE USATA: cladodio (foglia succulenta)

E’ ricco di polisaccaridi in grado di potenziare la guarigione cutanea e la rigenerazione delle ferite profonde di grave entità in base ad alcuni esperimenti sulle cavie da laboratorio.

Viene combinato con aloe e ombelico di venere per trattare bruciature, punture d’insetto ed infiammazioni della pelle.

Il frutto viene mischiato con cannella, mandorle e chiodi di garofano nella preparazione di marmellate e dessert nella cucina tipica siciliana.

Medicina convenzionale
Le proprietà ipoglicemiche, antidiabetiche, nefroprotettive, diuretiche, antiossidanti, antiulcera, gastroprotettive, ipolipidiche, anticolesterolemiche, dimagranti, antitumorali, neuroprotettive, antisbornia, antinfiammatorie e benefiche per la guarigione delle ferite del fico d’India e dei suoi fitocostituenti sono supportate dalla ricerca scientifica.

Viene impiegato come fitofarmaco per il diabete e rimedio per il dopo-sbronza in medicina convenzionale.

 

Medicina alternativa
In fitoterapia alternativa è indicato anche per trattare obesità, colesterolo alto, colite, diarrea, iperplasia prostatica benigna ed infezioni virali.

Si applica localmente come lenitivo, rinfrescante ed emostatico: facilita la guarigione delle ferite e la rigenerazione dei tessuti.

Lattice
-Pelare la pala di fico d’India della buccia esterna.
-Metterla in un blender e lavorarla fino alla completa omogenizzazione.
-(Opzionale) Filtrare e scartare i solidi.

Tintura
-Pelare la pala di fico d’India della buccia esterna, quindi farla a pezzi più piccoli possibile con l’aiuto di un coltello.
-Metterla in un barattolo sigillabile e aggiungere etanolo al 70% per un volume di due volte superiore al materiale vegetale.
-Scuotere vigorosamente quanto più spesso (almeno 1 volta al giorno) e lasciare a riposo fino a 2 settimane
-Filtrare e scartare i solidi
-Evaporare l’alcol fino alla gradazione desiderata, si può anche eliminare tutta la parte liquida per ottenere un residuo solido

Mostarda siciliana
-Sbucciare i fichi e cuocerli per circa 20m in una casseruola a fuoco basso, aggiungere cannella, chiodi di garofano e semi di finocchio pestati.
-Filtrare la polpa con un panno di lino e strizzarne bene il succo.
-Mettetelo a cuocere a fuoco basso per altri 20m, fino a farne evaporare metà del volume iniziale.
-Aggiungere 100gr di amido ogni litro di succo ottenuto continuando a mescolare, fino a che non raggiunge una consistenza cremosa.
-Si può gustare morbida appena fatta o metterla in degli stampi e farla seccare al sole per circa 5 giorni in base alle condizioni atmosferiche.

Descrizione
Classe: Magnoliopsida
Ordine: Caryophyllales
Famiglia: Cactaceae
Sottofamiglia: Opuntioideae
Tribù: Opuntieae
Genere: Opuntia
Specie: O. ficus-indica
Nativo: Messico
Plant Hardiness Zone: 8-11
Il fico d’India (Opuntia Ficus-indica) è un cactus cespuglioso perenne dotato di un fusto spinoso, spesso e succulento costituito dalle caratteristiche “pale” che cresce fino a 5m d’altezza.
Produce dei singoli fiori gialli, bianchi o rossi e dei frutti rotondi coperti da spine che contengono numerosi semi.

Coltivazione
Il fico d’India è una pianta robusta, facile da coltivare:
-mettere i semi dentro una busta sigillata di plastica con del compost appena umido in frigo per settimane.
-seppellire i semi superficialmente in primavera in un qualunque terriccio sabbioso e ben drenante in pieno sole.
-mantenere il terriccio umido fino alla germinazione, richiede fino a 6 settimane.

I nativi americani hanno impiegato il succo del fico d’India per trattare le ferite, la tribù Lakota ne faceva anche un te per agevolare il parto.

Nella Medicina Tradizionale Cinese si usa nel processo della “moximbustione”: la pianta secca in polvere viene bruciata in prossimità delle pelle per curare infiammazioni o infezioni epidermiche.

Nella medicina tradizionale messicana è da sempre un fitofarmaco antidiabetico molto rispettato.

In Sicilia l’infusione dei fiori si usa come diutetico, le pale spaccate venivano anticamente applicate localmente per alleviare ferite, edemi ed i sintomi dell’artrosi.

Il fico d’India è ricco di polisaccaridi

Il fico d’India contiene isoramnetin-glucoside, kaempferolo, luteolina, penduletina, acido piscidico, acido ottadecadienoico, acido esadecanoico, quercetrina, rutina, β-sitosterolo e diversi polisaccaridi (galattosio, arabinosio, xilosio e ramnosio).

I frutti sono ricchi di fibre, glucosio, fruttosio, diversi polisaccaridi e minerali (potassio, calcio, magnesio, sodio, ferro e zinco).

Effetti ipoglicemici ed antidiabetici:
Frati, Alberto C., Ernesto Jiménez, and C. Raul Ariza. “Hypoglycemic effect of Opuntia ficus indica in non insulin‐dependent diabetes mellitus patients.” Phytotherapy research 4.5 (1990): 195-197.
Effetti nefroprotettivi:
Ncibi, Saida, et al. “Opuntia ficus indica extract protects against chlorpyrifos-induced damage on mice liver.” Food and chemical toxicology 46.2 (2008): 797-802.
Effetti antiossidanti ed antiulcera:
Alimi, Hichem, et al. “Antioxidant and antiulcerogenic activities of Opuntia ficus indica f. inermis root extract in rats.” Phytomedicine 17.14 (2010): 1120-1126.
Effetti gastroprotettivi:
Galati, E. M., et al. “Opuntia ficus indica (L.) Mill. mucilages show cytoprotective effect on gastric mucosa in rat.” Phytotherapy Research 21.4 (2007): 344-346.
Effetti ipolipidici ed anticolesterolemici:
Galati, E. M., et al. “Biological activity of Opuntia ficus indica cladodes II: Effect on experimental hypercholesterolemia in rats.” Pharmaceutical biology 41.3 (2003): 175-179.
Effetti dimagranti:
Uebelhack, Ralf, et al. “Effects of cactus fiber on the excretion of dietary fat in healthy subjects: a double blind, randomized, placebo-controlled, crossover clinical investigation.” Current Therapeutic Research 76 (2014): 39-44.
Effetti diuretici:
Galati, E. M., et al. “Biological effect of Opuntia ficus indica (L.) Mill.(Cactaceae) waste matter: Note I: diuretic activity.” Journal of Ethnopharmacology 79.1 (2002): 17-21.
Effetti antitumorali:
Sreekanth, Devalraju, et al. “Betanin a betacyanin pigment purified from fruits of Opuntia ficus-indica induces apoptosis in human chronic myeloid leukemia Cell line-K562.” Phytomedicine 14.11 (2007): 739-746.
Effetti neuroprotettivi:
Dok-Go, Hyang, et al. “Neuroprotective effects of antioxidative flavonoids, quercetin,(+)-dihydroquercetin and quercetin 3-methyl ether, isolated from Opuntia ficus-indica var. saboten.” Brain research 965.1 (2003): 130-136.
Effetti sulla guarigione delle ferite:
Galati, Enza Maria, et al. “Effect of Opuntia ficus-indica (L.) Mill. cladodes in the wound-healing process.” Journal of the Professional Association for Cactus Development 5 (2003): 1-16.
Effetti antisbornia:
Wiese, Jeff, et al. “Effect of Opuntia ficus indica on symptoms of the alcohol hangover.” Archives of Internal Medicine 164.12 (2004): 1334-1340.
Effetti antinfiammatori:
Matias, A., et al. “Antioxidant and anti-inflammatory activity of a flavonoid-rich concentrate recovered from Opuntia ficus-indica juice.” Food & function 5.12 (2014): 3269-3280.

L’assunzione di fico d’India (a dosaggi medicinali) è particolarmente controindicata in chi soffre di diabete, prima di un’operazione chirurgica o durante gravidanza ed allattamento.

L’interazione con farmaci ipoglicemizzanti è pericolosa.

Gli effetti collaterali più comuni sono diarrea, nausea, gas intestinale e mal di testa.

 

Tutte le informazioni relative ai nostri prodotti vengono fornite a titolo informativo sulla cultura psiconautica, tribale e scientifica: non vogliono incoraggiare atteggiamenti pericolosi e/o di illegalità.

I termini usati nelle categorie ed i tag non vogliono suggerire l’uso dei prodotti, solo organizzarli in base al loro background storico e alle potenzialità farmacologiche identificate nella letteratura scientifica.

Le preparazioni sono fornite a titolo educativo: non vogliono incoraggiare i clienti a ripeterle, né tantomeno a consumarne i prodotti.

I nostri contenuti non sono stati valutati dalla FDA o da una qualunque figura medica professionale: le possibili applicazioni, indicazioni posologiche ed avvertenze sono descritte solo a scopo educativo, sono speculazioni personali e non costituiscono parere medico.

I prodotti vengono venduti come incensi, sementi da coltivazione, materiale botanico da collezione/esposizione e materiale scientifico da ricerca. Non sono destinati al consumo umano, leggi attentamente termini e condizioni prima di effettuare un eventuale acquisto https://www.visionecurativa.it/termini-e-condizioni/

Informazioni aggiuntive

Peso N/A

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Fico d’India (Opuntia Ficus-indica)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Shop
Sidebar
0 Wishlist
0 Cart
Fico d’India (Opuntia Ficus-indica)
3.90 Scegli

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -