4.90

In Stock

Preziosa spezia ampiamente utilizzata in tutto il mondo.

L’olio essenziale è ricco di miristicina, elemicina e safrolo: composti aromatici potenzialmente psicoattivi che potrebbero spiegare gli effetti narcotici indotti dall’ingestione di grossi dosaggi di noci.

NON E’ UN FITOFARMACO O UN SUPPLEMENTO ALIMENTARE, MA UN ARTICOLO NON ADATTO AL CONSUMO UMANO DESTINATO A COLTIVAZIONE E CAMPIONATURA BOTANICA.

Svuota
4.90
forma Intera Tritata In polvere Estratto alcolico
quantita 50g 250g 50g di materia prima 100g di materia prima 250g di materia prima
Azzera selezione
Confronta

Descrizione

INFORMAZIONI SULL’USO STORICO IN MEDICINA AYURVEDICA (NON COSTITUISCONO POSOLOGIA)

PARTE USATA: seme decorticato

-ingerito/ 0,25-2g
-infuso\ 1-4g
-tintura 1:1/ 0,5-3ml

Viene impiegata insieme a chiodi di garofano, cannella, cardamomo e pepe lungo per la preparazione di creme e salse dolci.

Gli effetti psicoattivi di miristicina ed elemicina, due composti aromatici di cui è ricca la spezia, sono stati dimostrati da tempo.

Le alte dosi hanno un effetto intossicante e narcotico molto particolare, causano anche disturbi gastrici e molti effetti collaterali.

Medicina convenzionale
Le proprietà antidepressive, antinfiammatorie, antitumorali, protettive per la salute dentale, immunostimolanti, nootropiche, antibatteriche ed antiossidanti della noce moscata e dei suoi fitocostituenti sono supportate dalla ricerca scientifica.

Non viene impiegata nella medicina convenzionale.

 

Medicina alternativa
La noce moscata viene usata poco in fitoterapia, di solito solo per il ruolo protettivo che svolge nei confronti di molte patologie e dei radicali liberi.

Si indicava in medicina popolare anche come rimedio per leucorrea, flatulenza, nausea e vomito; esternamente si usava come lozione contro le emorroidi.

Infusione fredda
-Mettere la noce moscata (opzionale)in polvere in recipiente sigillabile con un volume triplo d’acqua (opzionale)distillata .
-Lasciare infondere fino a 3 giorni in frigo, scuotendo la soluzione quanto più vigorosamente e spesso possibile.
-Filtrare e scartare i solidi
-(Opzionale) Riutilizzare i solidi scartati per un altra infusione

Infuso
-Mettere la noce moscata (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile con volume doppio d’acqua (opzionale)distillata molto calda ma non bollente.
-Chiudere ermeticamente il barattolo e lasciare infondere finchè non diventa tiepido, si può anche avvolgere nell’alluminio per rallentare il raffreddamento
-Filtrare i solidi
-(Opzionale) Riutilizzare i solidi scartati per un altra infusione

Tintura
-(Opzionale) Congelare il materiale inumidito con acqua distillata ed una spruzzatina d’etanolo.
-Mettere la noce moscata (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile e aggiungere etanolo al 40% per un volume di due volte superiore al materiale vegetale.
-Scuotere quanto più spesso (almeno 1 volta al giorno) e mantenere in infusione fino a 2 settimane per la saturazione.
-Evaporare l’alcol fino alla gradazione desiderata, si può anche eliminare tutta la parte liquida per ottenere un residuo solido

Descrizione
Ordine: Magnoliales
Famiglia: Myristicaceae
Genere: Myristica
Specie: M. fragrans
Nativo: Indonesia
Plant Hardiness Zone: 10-11
La noce moscata (Myristica fragrans) è un piccolo albero sempreverde dioico sterile che cresce fino a 20m.
Sviluppa delle foglie alternate di colore verde scuro lunghe fino a 15cm e larghe poco più di 5.
I fiori sono a forma di campana e di colore giallo pallido, molto carnosi.

Coltivazione
E’ una pianta robusta, ma e ha lunghi tempi di geminazione:
-Piantare i semi in un letto sabbioso umido.
-Mantenerlo umido fino alla germinazione (da 1 a 3 mesi).
-Potrebbe volerci molto tempo per la germinazione, mantenere umido il terriccio.
-Necessita di molta umidità, teme molto il freddo.

I marinai musulmani del porto di Basra (un’isola indonesiana) sono stati i primi ad esportarla e a farne il loro principale mezzo di sostentamento, fra loro c’era la figura romanzata del famoso Simbad il marinaio.
Nel Medioevo veniva venduta dagli Arabi ai veneziani a peso d’oro, che curavano bene di non divulgarne l’origine geografica.

Ai tempi della regina Elisabetta si credeva che la noce moscata combattesse la peste, i prezzi, già inaspriti dall’avvento della pirateria, salirono alle stelle.

Si usava nella medicina popolare come rimedio per leucorrea, flatulenza, nausea e vomito; esternamente si usava come lozione contro le emorroidi.

La proprietà intossicanti di questa spezia sono note da molto tempo anche nel mondo occidentale.
Si diffuse fra i carcerati ed i musicisti jazz: il leggendario sassofonista Charlie Parker ne faceva ampiamente uso nelle sue jam-session.
Malcom X l’ha consumata come sostituto delle cannabis durante la sua detenzione a Charleston, anche Gandhi ne faceva ampiamente uso per le sue meditazioni.

La miristicina (il principale composto attivo) ha infatti dimostrato effetti molto variegati sul CNS: azione antidepressiva, analgesica, sedativa, ansiolitica ed ansiogena al tempo stesso in base al dosaggio. A dosaggi estremi è molto pericolosa.

Il terpineolo contribuisce all’azione psicoattiva incrementando l’attività nervosa del GABA.

E’ stata confrontata con la lavanda risultando più efficace nell’indurre depressione del CNS e sonnolenza.

La somministrazione di noce moscata ha espresso un marcato effetto antidepressivo sui topi comparabile all’azione della fluoxetina o dell’imipramina privo di componente sedativa. Non è stata notata alcuna riduzione dell’attività locomotoria, ma anzi ha inibito quella indotta dalla reserpina.
Stimola i livelli di serotonina ed antagonizza i recettori adrenergici α1. Blocca il recettore dopaminergico D2 in maniera più potente della stessa imipramina.

Inibisce l’acetilcolinesterasi incrementando i livelli di acetilcolina, potrebbe avere potenziali applicazioni nel trattamento delle malattie neurodegenerative.

Estratti della pianta sono stati testati sui ratti risultando in un significativo aumento dell’attività sessuale, validandone l’antico impiego come afrodisiaco.

Alcuni esperimenti dimostrano che la noce moscata combatte la proliferazione delle cellule leucemiche.

Protegge la pelle dai raggi UV, inoltre inibisce la degradazione dell’elastina nella pelle migliorandone l’elasticità ed ostacolando i segni dell’invecchiamento.

Diversi studi dimostrano che i composti presenti nell’olio essenziale della pianta facilitano la digestione, combattendo flatulenza e meteorismo.

I lignani contenuti nella pianta inibiscono la tirosina fosfatasi 1B (PTP1B), migliorando la conduttività nervosa della via di segnalazione insulinica con effetti protettivi su obesità e diabete di tipo 2.

Contiene macelignano un anticariogenico molto più forte di sanguinarina, eucaliptolo, mentolo, timolo e salicilato di metile.
E’ efficace su molti batteri responsabili delle carie dentale: Streptococcus sobrinus, Streptococcus salivarius, Streptococcus sanguis, Lactobacillus acidophilus e Lactobacillus casei.

Inoltre questo composto riduce l’attività del GATA3, il fattore trascrizionale necessario per la produzione dell’interleuchina-4 nelle cellule Th2, riducendo notevolmente l’eccessiva secrezione di muco tipica di asma e molti altri disturbi respiratori.

Le componenti attive della noce moscata si trovano nell’olio essenziale: α-pinene, canfene, β-pinene, sabinene, mircene, α-fellandrene, α-terpinene, limonene, 1,8-cineole, y-terpinene, linalolo, terpineolo, safrole, metil eugenolo, elemicina, miristicina e lignani (tra cui macelignano).

Il principale responsabile degli effetti psichedelici è la miristicina, ma anche terpineolo, safrole ed elemicina hanno dimostrato effetti sul CNS in numerosi lavori scientifici.

Effetti antidepressivi:
Dhingra, Dinesh, and Amandeep Sharma. “Antidepressant-like activity of n-hexane extract of nutmeg (Myristica fragrans) seeds in mice.” Journal of medicinal food 9.1 (2006): 84-89.
Effetti nootropici:
Parle, Milind, Dinesh Dhingra, and S. K. Kulkarni. “Improvement of mouse memory by Myristica fragrans seeds.” Journal of medicinal food 7.2 (2004): 157-161.
Effetti antibatterici:
Shafiei, Zaleha, et al. “Antibacterial activity of Myristica fragrans against oral pathogens.” Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine 2012 (2012).
Effetti antinfiammatori:
OZAKI, Yukihiro, et al. “Antiinflammatory effect of mace, aril of Myristica fragrans Houtt., and its active principles.” The Japanese Journal of Pharmacology 49.2 (1989): 155-163.
Effetti sulla carie dentale:
Chung, J. Y., et al. “Anticariogenic activity of macelignan isolated from Myristica fragrans (nutmeg) against Streptococcus mutans.” Phytomedicine 13.4 (2006): 261-266.
Effetti immunostimolanti:
Checker, Rahul, et al. “Immunomodulatory and radioprotective effects of lignans derived from fresh nutmeg mace (Myristica fragrans) in mammalian splenocytes.” International immunopharmacology 8.5 (2008): 661-669.
Effetti antiossidanti:
Akinboro, Akeem, et al. “Antioxidants in aqueous extract of Myristica fragrans (Houtt.) suppress mitosis and cyclophosphamide-induced chromosomal aberrations in Allium cepa L. cells.” Journal of Zhejiang University Science B 12.11 (2011): 915-922.
Effetti antitumorali:
Thuong, Phuong Thien, et al. “Cytotoxic and anti-tumor activities of lignans from the seeds of Vietnamese nutmeg Myristica fragrans.” Archives of pharmacal research 37.3 (2014): 399-403.

L’assunzione di noce moscata a dosaggi medicinali è particolarmente controindicata in chi soffre di osteoporosi, malattie cardiovascolari, sindrome dell’intestino irritabile, glaucoma, reflusso gastrico esofageo, emicranie, diarrea, diabete, ansia, patologie emorragiche, prima di un’operazione chirurgica o durante gravidanza ed allattamento.

L’interazione con MAO-I ne potenzia notevolmente gli effetti intossicanti e può essere pericolosa.

Gli effetti collaterali principali sono nausea, bocca secca, nervosismo, tachicardia e irrequietezza.

Quantità eccessive sono pericolose per il rischio di convulsioni e danni epatici, ci sono anche rari casi di morte.

 

Tutte le informazioni relative ai nostri prodotti vengono fornite a titolo informativo sulla cultura psiconautica, tribale e scientifica: non vogliono incoraggiare atteggiamenti pericolosi e/o di illegalità.

I termini usati nelle categorie ed i tag non vogliono suggerire l’uso dei prodotti, solo organizzarli in base al loro background storico e alle potenzialità farmacologiche identificate nella letteratura scientifica.

Le preparazioni sono fornite a titolo educativo: non vogliono incoraggiare i clienti a ripeterle, né tantomeno a consumarne i prodotti.

I nostri contenuti non sono stati valutati dall’ISS o da una qualunque figura medica professionale: le possibili applicazioni, indicazioni posologiche ed avvertenze sono descritte solo a scopo educativo, sono speculazioni personali e non costituiscono parere medico.

I prodotti vengono venduti come incensi, sementi da coltivazione, materiale botanico da collezione/esposizione e materiale scientifico da ricerca. Non sono destinati al consumo umano, leggi attentamente termini e condizioni prima di effettuare un eventuale acquisto https://www.visionecurativa.it/termini-e-condizioni/

Informazioni aggiuntive

Peso N/A

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Noce moscata (Myristica Fragrans)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Shop
Sidebar
0 Wishlist
0 Cart
Noce moscata (Myristica Fragrans)
4.90 Scegli

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -