94% Off
Anamu (Petiveria Alliacea) secco intero

6.90 5.18

In Stock

Un parente esotico del comune aglio, ha un odore simile ma ancora più intenso.

Le proprietà antitumorali di questa pianta hanno recentemente destato moltissimo interesse: sembra riuscire a prevenire l’insorgenza, a bloccare la proliferazione ed a ridurre il volume di moltissimi tipi diversi di cancro senza danneggiare le difese immunitarie del paziente.

NON E’ UN FITOFARMACO O UN SUPPLEMENTO ALIMENTARE, MA UN ARTICOLO NON ADATTO AL CONSUMO UMANO DESTINATO AD AROMATERAPIA E COLLEZIONE.

Svuota
6.90 5.18
forma Intero Tritato In polvere Estratto alcolico
quantita 25g 100g 250g 50g di materia prima 100g di materia prima 250g di materia prima
Azzera selezione
Confronta

Descrizione prodotto

INFORMAZIONI SULL’USO STORICO NELLA MEDICINA SCIAMANICA SUDAMERICANA (NON COSTITUISCONO POSOLOGIA)\

PARTE USATA: foglie

-ingerite\ 1-3g
-infuse\ 5-20g
-tintura 1:1\ 3-10ml

Viene combinato con verbasco, tabacco indiano, ginkgo, limone, zenzero, peperoncino, camomilla e finocchietto selvatico principalmente per stimolare la funzione immunitaria e ridurre l’infiammazione;

Viene impiegato insieme a prezzemolo e pepe nero nella cucina giamaicana e dominicana come condimento per zuppa.

Nella medicina sudamericana si assume 1 o 2 volte al giorno per almeno 1 settimana prima di ottenerne i massimi benefici.

Medicina convenzionale
Le proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, antibatteriche, antivirali, antimicotiche, ipoglicemiche, antidiabetiche, antitumorali, immunostimolanti, antietà, antianemia, sedative, anticonvulsivanti, antidepressive, neuroprotettive, nootropiche, antiossidanti, immunostimolanti, antiHIV, analgesiche e benefiche sulla guarigione delle ferite dell’anamu sono supportate dalla ricerca scientifica.

E’ sconosciuto ai comuni medici moderni.

Medicina alternativa
Viene indicato in fitoterapia contro cancro, leucemia, disturbi immunologici, dolori articolari, pressione alta, febbre, disturbi mestruali, insonnia, vermi, spasmi dolorosi, disturbi mestruali, raffreddore, influenza, infezioni virali, urinarie e micotiche (come la candida).

Viene anche lodato come afrodisiaco, sedativo, antidepressivo ed aiuto per la dieta.

Decotto
-(Opzionale) Congelare un giorno prima il materiale inumidito con acqua (distillata) per indebolire le pareti cellulari.
-Mettere l’anamu (opzionale)in polvere in una pentola con un volume triplo di acqua (opzionale)distillata.
-Lasciare sobbollire appena fino a 30m per la saturazione, aggiungere ulteriore acqua solo se necessario al fine di tenere i solidi ben coperti.
-Filtrare e scartare i solidi
-(Opzionale)Riutilizzare i solidi scartati per un altra cottura.

Tintura
-(Opzionale) Congelare un giorno prima il materiale inumidito con acqua (distillata) e una spruzzatina d’etanolo.
-Mettere l’anamu (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile e aggiungere alcol al 40%.
-Scuotere vigorosamente quanto più spesso (almeno 1 volta al giorno) e lasciare a riposo fino a 2 settimane
-Filtrare e scartare i solidi
-Evaporare l’alcol fino alla gradazione desiderata, si può anche eliminare tutta la parte liquida per ottenere un residuo solido

Salsa cremosa
-Mettere l’anamu in un frullatore, aggiungere metà del volume in parmigiano (o altro formaggio ben stagionato), prezzemolo e pinoli in base ai gusti.
-Tritare a varie velocità fino ad una prima grossolana omogeneizzazione.
-Aggiungere burro fuso a filo fino alla consistenza desiderata.
-(Opzionale) Condire con basilico e origano.

Descrizione
Classe: Magnoliopsida
Sottoclasse: Caryophyllidae
Ordine: Caryophyllales
Famiglia: Phytolaccaceae
Genere: Petiveria
Specie: P. alliacea
Nativo: Sud America, America Centrale
Plant Hardiness Zone: 10-12
L’anamu (Petiveria Alliacea) è una pianta erbosa perenne che cresce fino a 1m d’altezza, è dotata di radici robuste che emanano un forte odore di aglio.
Sviluppa delle foglie carnose di colore verde scuro e dei piccoli fiori bianchi.

Coltivazione
L’anamu è una pianta tropicale facile da coltivare:
-mettere a mollo i semi in acqua fino a 24h.
-In primavera ricoprire appena i semi in un terreno umido, drenante e non troppo ricco a piena esposizione solare.
-mantenere il terriccio umido fino alla germinazione, può richiedere molto tempo.
-una volta stabilito non necessita di molte attenzioni, teme il freddo.


Alcune tribù che abitano la foresta amazzonica, come i Ka’apor, preparano dei bagni a base di anamu contro la stregoneria e lo ritengono una pianta magica oltre che curativa.

Ha una lunga tradizione medicinale in Brasile dove viene considerato un efficace rimedio antispasmodico, diuretico, emmenagogo, tonico e depurativo. Viene impiegato da sempre per il trattamento di cancro, infezioni, edemi, artrite, malaria, reumatismi; viene lodato anche come analgesico/antinfiammatorio locale e stimolante delle facoltà cognitive e della funzione immunitaria.

ella medicina popolare del Guatemala si prescrive il decotto della pianta contro disturbi gastrici, digestivi, febbre, raffreddore, tosse, influenza, disturbi respiratori e polmonari. Esternamente viene applicato sulle malattie della pelle.

Gli erboristi cubani ne vantano anche le proprietà antinconcezionali, ipoglicemiche ed utili nella cura del diabete.

L’anamu contiene molti composti tra cui allantoina, astilbina, acido barbinervico, benziltrisulfide, cumarina, daucosterolo, dibenzil sulfide, engeletina, friedelinolo, ilexgenina A, leridale, leridolo, acido lignocerico, acido linoleico, miricitrina, acido nonadecanoico, acido oleico, acido palmitico, petiverale, pinitolo, prolina, sitosterolo, acido stearico, benzaldeide e tritiolaniacina.

Il principale composto attivo è il benzitrisulfide ma anche astilabina, benzaldeide e cumarina contribuiscono all’azione antitumorale.

Effetti immunostimolanti ed antietà:
Williams, L., et al. “Life’s immunity as a normal distribution function: philosophies for the use of dibenzyl trisulphide in immunity enhancement and life extension” West Indian Med. J.2010 Oct;59(5):455.
Effetti antianemia:
Ameh, S., et al. “Traditional herbal management of sickle cell anemia: lessons from Nigeria.” Anemia. 2012; 2012:607436.
Effetti antitumorali:
Urueña, C., et al. “Petiveria alliacea extracts uses multiple mechanisms to inhibit growth of human and mouse tumoral cells.” BMC Complement. Altern. Med. 2008 Nov 18; 8:60.
Effetti antiossidanti:
Okada, Y., et al. “Antioxidant activity of the new thiosulfinate derivative, S-benzyl phenylmethanethiosulfinate, from Petiveria alliacea L.” Org. Biomol. Chem. 2008 Mar 21; 6(6): 1097-102.
Effetti antinfiammatori, gastroprotettivi ed antiulcera:
Sertié, J. A. A., et al. “Petiveria-alliacea-antiinflammatory effect and gastric mucous protection.” Journal of Dental Research. Vol. 74. No. 3. 1619 DUKE ST, ALEXANDRIA, VA 22314: AMER ASSOC DENTAL RESEARCH, 1995.
Effetti antinfiammatori ed analgesici:
Lopes-Martins, R. A., et al. “The anti-inflammatory and analgesic effects of a crude extract of Petiveria alliacea L. (Phytolaccaceae).” Phytomedicine. 2002; 9(3): 245-48.
Effetti sulla guarigione delle ferite:
Schmidt, C., et al. “Biological studies on Brazilian plants used in wound healing.” J. Ethnopharmacol. 2009 Apr 21; 122(3): 523-32.
Effetti sedativi, antidepressivi ed anticonvulsivanti:
Gomes, F., et al. “Central effects of isolated fractions from the root of Petiveria alliacea L. (tipi) in mice.” J. Ethnopharmacol. 2008 Nov 20; 120(2): 209-14.
Effetti antibatterici ed antimicotici:
Kim, S., et al. “Antibacterial and antifungal activity of sulfur-containing compounds from Petiveria alliacea L.” J. Ethnopharmacol. 2006 Mar; 104(1-2): 188-92.
Effetti ipoglicemici ed antidiabetici:
Lores, R. I., et al. “Petiveria alliaceae L. (anamu). Study of the hypoglycemic effect.” Med. Interne. 1990; 28(4): 347–52.
Effetti antivirali e antiHIV:
Lowe, Henry IC, et al. “Petiveria alliacea L (Guinea Hen Weed) and its major metabolite Dibenzyl Trisulfide demonstrate HIV-1 reverse transcriptase inhibitory activity.” European Journal of Medicinal Plants 5.1 (2015): 88.
Effetti nootropici e neuroprotettivi:
Silva, Mallone Lopes, et al. “Petiveria alliacea exerts mnemonic and learning effects on rats.” Journal of ethnopharmacology 169 (2015): 124-129.

L’assunzione di anamu è controindicata in chi soffre di disturbi gastrici, diabete, pressione bassa, patologie emorragiche o prima di un’operazione chirurgica.

L’interazione con farmaci per l’HIV, anticoagulanti, ipoglicemici ed antibiotici a base di isoniazide è pericolosa.

Gli effetti collaterali sono rari: bruciore di stomaco, nausea, vomito e diarrea.

 

Tutte le informazioni relative ai nostri prodotti vengono fornite a titolo informativo sulla cultura psiconautica e storico sulla cultura tribale: non vogliono incoraggiare atteggiamenti pericolosi e/o di illegalità.

I termini usati nelle categorie ed i tag non vogliono suggerire l’uso medicinale e ricreazionale dei prodotti, solo organizzarli in base al loro uso storico, scientifico e sociale.

Le ricette sono fornite a titolo scientifico: non vogliono incoraggiare i clienti a ripeterle, né tantomeno a consumarne i prodotti.

I nostri contenuti non sono stati valutati dalla FDA o da una qualunque figura medica professionale: le possibili applicazioni, indicazioni posologiche ed avvertenze sono descritte solo a scopo educativo, sono speculazioni personali e non costituiscono parere medico.

I prodotti vengono venduti come incensi, materiale botanico da collezione e materiale scientifico da ricerca. Non sono destinati al consumo umano.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Anamu (Petiveria Alliacea)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non è più possibile pagare tramite bonifico, per adesso l'unica opzione di pagamento è la ricarica sulla mia postepay.

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -