4.90

In Stock

Una spezia dall’aroma molto simile al comune origano, ma con tonalità mentolate molto particolari.

Ha una lunghissima storia come erba medicinale soprattutto nella cura di disturbi gastrici ed infiammatori. Le proprietà antinfiammatorie, analgesiche, antitumorali, antiossidanti ed antimicrobiche sono state dimostrate in diversi lavori scientifici autorevoli validando gran parte delle tradizionali applicazioni terapeutiche.

NON E’ UN FITOFARMACO O UN SUPPLEMENTO ALIMENTARE, MA UN ARTICOLO NON ADATTO AL CONSUMO UMANO DESTINATO AD AROMATERAPIA E COLLEZIONE.

Svuota
4.90
condizione Fresca Secca
forma Intera Tritata In polvere Estratto alcolico
quantita 50g 250g 50g di materia prima 100g di materia prima 250g di materia prima
Azzera selezione
Confronta

Descrizione

INFORMAZIONI SULL’USO STORICO NELLA MEDICINA AYURVEDICA (NON COSTITUISCONO POSOLOGIA)

PARTE USATA: parte aerea

-infusa\ 2-10g
-tintura 1:1/ 1-5ml 
-fumata o vaporizzata (100-150C°)\ 

Viene combinata con timo, lavanda, cipresso, camomilla, arancia amara, eucalipto e tè come rimedio per i disturbi respiratori.

Viene impiegata insiema ad alloro, prezzemolo, timo, aglio, origano, salvia e rosmarino per condire carne, pesce, uova, formaggi e pizza.

Nella medicina ayurvedica si assume 2-3 volte al giorno per almeno 3 giorni prima di ottenerne i massimi benefici.

Medicina convenzionale
Le proprietà antinfiammatorie, analgesiche, antitumorali, antibatteriche, antimicotiche, antivirali, sedative, anticonvulsivanti, ansiolitiche, antidepressive, gastroprotettive, altiulcera, antiossidanti e psichedeliche della maggiorana sono supportate dalla ricerca scientifica.

Non è usata in medicina convenzionale.

 

Medicina alternativa
In fitoterapia è indicata per trattare raffreddore, eccesso di muco, tosse secca, naso gonfio, gola irritata, dolore auricolare, inappetenza, disturbi epatici, calcoli renali, meteorismo, crampi allo stomaco, sintomi della menopausa, sbalzi d’umore, disturbi ormonali, diabete, insonnia, spasmi muscolari, mal di testa e depressione.

Esternamente si applica contro distorsioni, ferite, mal di schiena ed insufficienza circolatoria.

Infusione fredda
-Mettere la maggiorana (opzionale)in polvere in recipiente sigillabile con un volume triplo d’acqua (opzionale)distillata.
-Lasciare infondere fino a 3 giorni in frigo, scuotendo la soluzione quanto più vigorosamente e spesso possibile.
-Filtrare e scartare i solidi
-(Opzionale) Riutilizzare i solidi scartati per un altra infusione

Infuso
-Mettere la maggiorana (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile con volume doppio d’acqua (opzionale)distillata molto calda ma non bollente.
-Chiudere ermeticamente il barattolo e lasciare infondere finchè non diventa tiepido, si può anche avvolgere nell’alluminio per rallentare il raffreddamento
-Filtrare i solidi
-(Opzionale) Riutilizzare i solidi scartati per un altra infusione

Tintura
-Mettere la maggiorana (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile e aggiungere etanolo al 40% per un volume di due volte superiore al materiale vegetale.
-Scuotere quanto più spesso (almeno 1 volta al giorno) e mantenere in infusione fino a 2 settimane per la saturazione.
-Evaporare l’alcol fino alla gradazione desiderata, si può anche eliminare tutta la parte liquida per ottenere un residuo solido

Olio infuso
-Mettere in un frullatore una parte di maggiorana, tre di olio d’oliva e un po’ di succo di limone in base ai gusti.
-Miscelare a varie velocità fino alla completa omogeneizzazione.
-Mescolando spesso, riscaldare a bagnomaria fino a 2 ore per la saturazione senza superare i 40-50C°.
-Filtrare i solidi.

Descrizione
Classe: Magnoliopsida
Sottoclasse: Asteridae
Ordine: Lamiales
Famiglia: Lamiaceae
Tribù: Mentheae
Genere: Origanum
Specie: O. majorana
Nativo: Asia Sud-orientale, Nord Africa, Turchia
Plant Hardiness Zone: 9-11
La maggiorana (Origanum Majorana) è un subarbusto perenne che emana una forte fragranza aromatica.
Sviluppa foglie lisce e ricoperte da una sottile peluria.
Sono semplici di forma ovale e con un apice ottuso; sono lunghe fino a 1,5cm e larghe la metà.

Coltivazione
La maggiorana è una pianta molto robusta facile da coltivare:
-Piantare i semi in un contenitore con un comune terriccio umido ricco e ben drenante in primavera.
-Mantenere umido il terriccio fino alla germinazione, non richiede molto tempo di solito.
-Non necessità di cure particolari una volta stabilita, teme il freddo

La maggiorana era conosciuta dagli antichi Greci e dai Romani come icona di gioia, veniva coltivata nei cimiteri come simbolo per assicurare un felice riposo ai defunti.
Le spose di allora si agghindavano il capo con la pianta come simbolo di amore, onore ed allegria.
Era sacra ad Afrodite la dea dell’amore, si diceva che se una fanciulla si ungeva con la maggiorana prima di andare a letto, avrebbe sognato il futuro sposo.
Veniva impiegata come offerta sacrificale, condimento ed erba medicinale.

Si indicava contro disturbi gastrici, dolori antinfiammatori e per incrementare la produzione di latte nelle nutrici. Nel medioevo aiutava a nascondere l’odore di putrefazione dei cadaveri.
In India ha una lunga tradizione come tonico per ristabilire l’equilibrio ormonale durante il periodo mestruale, la menopausa o dopo il parto.

La moderna ricerca scientifica ha validato molte delle antiche applicazioni della maggiorana nella medicina popolare.

Sono diversi i lavori scientifici autorevoli in cui la pianta ha mostrato una significativa azione neuroprotettiva e benefica nei confronti delle malattie neurodegenerative.

La maggiorana contiene terpineolo, sabinene idrato, p-cimene, γ-terpinene, a-terpinene, terpinolene, linalolo, linalil acetato, eugenolo, borneolo, pinene, sabinene, beta-carotene, criptoxantina, luteina, carvacrolo, canfora, zeaxantina e luteina; oltre a vitamine (A, C, K) e minerali (ferro, calcio, potassio, manganese, rame, zinco e magnesio)

Gli effetti psicoattivi sono dovuti principalmente carvacrolo, borneolo, canfora e pinene.
Gli effetti antiossidanti, antietà ed antitumorali sono dovuti alla criptoxantina ed agli altri carotenoidi.

Effetti sedativi, analgesici ed ansiolitici:
Rezaie, Ali, et al. “Comparative study of sedative, pre-anesthetic and anti-anxiety effect of Origanum majorana extract with diazepam on rats.” Res J Biol Sci 6.11 (2011): 611-614.
Effetti antinfiammatori, antipiretici ed analgesici:
Seoudi, D. M., et al. “Evaluation of the Anti-inflammatory, Analgesic, and Anti-pyretic Effects of Origanum majorana Ethanolic Extract in Experimental Animals.” Journal of Radiation Research and Applied Sciences 2.3 (2009): 513-534.
Effetti broncodilatatori:
Karawya, Fardous S. “THE PROTECTIVE EFFECT OF ORIGANUM MAJORANA ON CHLOROQUINE INDUCED ALVEOLAR CHANGES IN ALBINO RATS.” Bull. Alex. Fac. Med 42.1 (2006).
Effetti gastroprotettivi:
Al-Howiriny, Tawfeq, et al. “Protective Effect of Origanum majorana L.’Marjoram’on various models of gastric mucosal injury in rats.” The American journal of Chinese medicine 37.03 (2009): 531-545.
Effetti antitumorali:
Al Dhaheri, Y., et al. “971 Origanum Majorana Extract Induces Apoptosis and Suppresses Migration and Invasion of MDA-MB-231 Human Breast Cancer Cell Line Through Inactivation of the NFkB Pathway.” european journal of cancer 48 (2012): S233-S234.
Effetti nefroprotettivi ed epatoprotettivi:
Shati, Ali A. “Effects of Origanum majorana L. on cadmium induced hepatotoxicity and nephrotoxicity in albino rats.” Saudi medical journal 32.8 (2011): 797-805.
Effetti antimicotici:
Sharma, N., N. K. Dubey, and K. Sharma. “Screening of insecticidal and antifungal activity of Origanum majorana oil against Callosobruchus chinensis (L.) and Aspergillus spp.” Res J Agric Biol Sci 7 (2011): 223-227.
Effetti antibatterici:
Ezzeddine, N. Ben Hamida-Ben, et al. “Antibacterial screening of Origanum majorana L. oil from Tunisia.” Journal of Essential Oil Research 13.4 (2001): 295-297.
Effetti neuroprotettivi:
Raafat, Karim M., et al. “Protective effects of Origanum majorana L. against neurodegeneration: fingerprinting, isolation and in vivo glycine receptors behavioral model.” International Journal of Phytomedicine 5.1 (2013): 46.
Effetti antiossidanti e nootropici:
Mossa, A. T. H., and G. A. M. Nawwar. “Free radical scavenging and antiacetylcholinesterase activities of Origanum majorana L. essential oil.” Human & experimental toxicology 30.10 (2011): 1501-1513.

L’assunzione di maggiorana è particolarmente controindicata in chi soffre di patologie emorragiche, bradicardia, diabete, ostruzioni gastrointestinali, ulcere, malattie polmonari, convulsioni, ostruzione delle vie urinarie, prima di un’operazione chirurgica o durante gravidanza ed allattamento.

L’interazione con il litio è pericolosa.

Non sono noti effetti collaterali.

 

Tutte le informazioni relative ai nostri prodotti vengono fornite a titolo informativo sulla cultura psiconautica, tribale e scientifica: non vogliono incoraggiare atteggiamenti pericolosi e/o di illegalità.

I termini usati nelle categorie ed i tag non vogliono suggerire l’uso dei prodotti, solo organizzarli in base al loro background storico e alle potenzialità farmacologiche identificate nella letteratura scientifica.

Le preparazioni sono fornite a titolo educativo: non vogliono incoraggiare i clienti a ripeterle, né tantomeno a consumarne i prodotti.

I nostri contenuti non sono stati valutati dalla FDA o da una qualunque figura medica professionale: le possibili applicazioni, indicazioni posologiche ed avvertenze sono descritte solo a scopo educativo, sono speculazioni personali e non costituiscono parere medico.

I prodotti vengono venduti come incensi, sementi da coltivazione, materiale botanico da collezione/esposizione e materiale scientifico da ricerca. Non sono destinati al consumo umano, leggi attentamente termini e condizioni prima di effettuare un eventuale acquisto https://www.visionecurativa.it/termini-e-condizioni/

Informazioni aggiuntive

Peso N/A

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Maggiorana (Origanum Majorama)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Shop
Sidebar
0 Wishlist
0 Cart
Maggiorana (Origanum Majorama)
4.90 Scegli

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -