95% Off
Erba mate (Ilex Paraguaiensis) tritato

4.90 2.45

In Stock

Una specie amazzonica molto popolare, con le foglie si preparano bevande e supplementi energizzanti.

Contiene xantine come caffeina, teobromina e teofillina, oltre a diversi polifenoli; il contenuto di caffeina in genere varia da 0,7 a 1,7%.

NON E’ UN FITOFARMACO O UN SUPPLEMENTO ALIMENTARE, MA UN ARTICOLO NON ADATTO AL CONSUMO UMANO DESTINATO AD AROMATERAPIA E CAMPIONATURA BOTANICA.

Svuota
4.90 2.45
forma Tritato In polvere Estratto 10:1 Estratto alcolico
quantita 25g 50g 125g 250g 50g di materia prima 100g di materia prima 250g di materia prima
Azzera selezione
Confronta

Descrizione prodotto

INFORMAZIONI SULL’USO STORICO NELLA MEDICINA POPOLARE SUDAMERICANA (NON COSTITUISCONO POSOLOGIA)

PARTE USATA: foglie

-ingerite\ 1-3g 
-decotte\ 4-10g
-tintura 1:1\ 3-8ml

Medicina convenzionale
Le proprietà antiossidanti, stimolanti, energetiche, nootrofiche, dimagranti, gastrostimolanti, ipoglicemiche, cardioprotettive, cellulo-protettive, antietà, citotossiche, antitumorali e benefiche sulla performance atletica dell’erba mate sono supportate dalla ricerca scientifica.

Non viene usato nella medicina convenzionale.

 

Medicina alternativa
Viene impiegato in fitoterapia moderna principalmente per i suoi effetti stimolanti ma anche per il suo alto contenuto di minerali per trattare eccesso di peso, stipsi, ritenzione idrica e astenie funzionali.

Ha decenti effetti afrodisiaci, specie se combinato con catuaba, zenzero e gotu kola.

Si usa in medicina tradizionale anche come antiallergico, antidepressivo, depuratore sanguigno, cardiotonico, ipotensivo, analgesico, antinfiammatorio, lassativo e neuroprotettivo.

Infuso
-Mettere l’erba mate (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile con volume doppio d’acqua (opzionale)distillata molto calda ma non bollente.
-Chiudere ermeticamente il barattolo e lasciare infondere finchè non diventa tiepido, si può anche avvolgere nell’alluminio per rallentare il raffreddamento
-Filtrare i solidi
-(Opzionale) Riutilizzare i solidi scartati per un altra infusione

Tintura
-Mettere l’erba mate (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile e aggiungere etanolo al 40% per un volume di due volte superiore al materiale vegetale.
-Scuotere quanto più spesso (almeno 1 volta al giorno) e mantenere in infusione fino a 2 settimane per la saturazione.
-Evaporare l’alcol fino alla gradazione desiderata, si può anche eliminare tutta la parte liquida per ottenere un residuo solido

Infusione fredda
-Mettere l’erba mate(opzionale)in polvere in recipiente sigillabile con un volume triplo d’acqua (opzionale)distillata.
-Lasciare infondere fino a 3 giorni in frigo, scuotendo la soluzione quanto più vigorosamente e spesso possibile.
-Filtrare e scartare i solidi
-(Opzionale) Riutilizzare i solidi scartati per un altra infusione

Descrizione
Classe: Magnoliopsida
Ordine: Aquifoliales
Famiglia: Aquifoliaceae
Genere: Ilex
Specie: I. paraguariensis
Nativo: Sud America
Plant Hardiness Zone: 9-11
L’erba mate (Ilex Paraguaiensis) è un albero sempreverde tropicale che cresce fino a 15m d’altezza e predilige le zone ombrose.
Le foglie sono molto piccole; come anche i fiori verde-biancastro, costituiti da 4 petali.
Il frutto è una drupa rossa grande fino a 5mm di diametro.

Coltivazione
La coltivazione dai semi è molto difficile per via dei lunghi tempi di germinazione:
-Intaccare leggermente i semi e metterli a mollo in acqua tiepida fino a due giorni cambiandola ogni volta che si raffredda.
-Piantare in un contenitore con un misto umido di terriccio da vasi, sfagno e sabbia e coprire con una busta.
-Possono volerci anche sei mesi per la germinazione.
-Togliere gradualmente la busta in più giorni e mantenere umido il terriccio.
-Teme il freddo e la siccità.

L’erba mate è stato usato in principio dalle tribù dei Tupi e dei Guaranì dell’Argentina che ne lodavano la proprietà medicinali come: promotore della salute generale, della vitalità e della longevità.
Era considerata anche una bevanda gustosa e nutriente, veniva usata come offerta e moneta persino.
Nel 1515 i conquistadores spagnoli vennero in contatto con queste popolazioni dando il via all’esportazione della bevanda, ormai diffusa in tutto il mondo e diventata principale risorsa economica del Paraguay.

I ricercatori della “Florida International University” sostengono che i diversi effetti di questa bevanda rispetto al caffè (entrambi contengono caffeina) siano dovuti al particolare profilo delle altre xantine.
L’erba mate raramente provoca tremori, nervosismo ed insonnia, anzi rilassa il sistema respiratorio.

L’effetto stimolante sulla produzione della bile e gastroprotettivo è dovuto all’alto contenuto di saponine triterpeniche, queste interferiscono con il metabolismo del colesterolo inibendo la lipasi pancreatica per ritardare l’assorbimento dei grassi della dieta.
L’erba mate inibisce l’ossidazione delle LDL ed ha effetti antimutagenici oltre a ridurre lo stress ossidativo.

Gli effetti termogenici e dimagranti sono stati valutati analizzando la riduzione indotte sul quoziente respiratorio, indicatore di un aumento dell’attività ossidativa lipidica.
Nel 2001 un team di scienziati del Chalottenlund Medical Center in Danimarca ha testato per 45 giorni una combinazione a base di erba mate, guaranà e damiana su pazienti obesi riportando un significativo effetto ritardante sul riempimento gastrico e velocizzante sul senso di sazietà, oltre ad una diminuzione diretta del peso corporeo.
Aumenta anche efficienza cardiaca e ritarda la formazione di acido lattico, è l’ingrediente principale di molti integratori sportivi.

I polifenoli dell’erba mate inibiscono la formazione dei prodotti di glicazione avanzata, gli acidi clorogenici modulano l’attività dalla glucosio-6-fosfatasi: riduce i sintomi fisiologici dell’invecchiamento, il rischio di aterosclerosi e diabete.

Da una patente americana del 2002 si può leggere come questa pianta inibisca l’enzima MAO al 50%, per questo viene considerato un potenziale antidepressivo naturale e consumato per combattere dipendenze farmacologiche, disturbi alimentari, difficoltà cognitive, scarsa concentrazione, patologie neurodegenerative, disturbi dell’umore ed emotivi.

Gli studi tossicologici sull’incremento del rischio di cancro all’esofago nei bevitori di erba mate hanno dimostrato che questo fenomeno fosse dovuto all’eccessiva temperatura della bevanda comunemente consumata in Asia. Diversi test in-vitro ed in-vivo mostrano che l’erba mate è in realtà un potenziale agente antitumorale naturale.
I ricercatori dell’Università dell’Illinois hanno identificato molti composti fenolici (principalmente acidi clorogenici) in grado di inibire la proliferazione delle cellule cancerose della cavità orale.

L’erba mate contiene: alcaloidi stimolanti caffeina, teobromina e teofillina; antiossidanti; carotene; acidi grassi; clorofilla; flavonoli; polifenoli; inositolo; tannono; acido pantotenico; saponine; minerali come sodio, calcio, magnesio, selenio, fosforo, cromo, ferro, potassio, niacina, zinco; vitamine A, B1, B2, B5, C, E; 15 amminoacidi.

L’effetto stimolante è dovuto agli alcaloidi caffeina, teobromina e teofillina.

Effetti energetici, stimolanti e nootropici:
Prediger, R., eta al. “Effects of acute administration of the hydroalcoholic extract of mate tea leaves (Ilex paraguariensis) in animal models of learning and memory.” J Ethnopharmacol. 2008 Dec 8;120(3):465-73.
Effetti cellulo-protettivi ed antietà:
Conforti, A., et al. “Yerba Mate (Ilex paraguariensis) consumption is associated with higher bone mineral density in postmenopausal women.” Bone. 2012 Jan;50(1):9-13.
Effetti anti-convulsivanti e neuroprotettivi:
Branco, C., et al. “Anticonvulsant, Neuroprotective and Behavioral Effects of Organic and Conventional Yerba Mate (Ilex paraguariensis St. Hil.) on Pentylenetetrazol-induced Seizures in Wistar Rats.” Brain Res Bull. 2012 Dec 24. doi:pii: S0361-9230(12)00246-8.
Effetti gastrostimolanti:
Gorzalczany, S., et al. “Choleretic effect and intestinal propulsion of ‘maté’ (Ilex paraguariensis) and its substitutes of adulterants.” J. Ethnopharmacol. 2001; 75(2–3): 291–94.
Effetti cardioprotettivi:
Schinella, G., et al. “Cardioprotective effects of Ilex paraguariensis extract: evidence for a nitric oxide-dependent mechanism.” Clin. Nutr. 2005 Jun; 24(3): 360-6.
Effetti dimagranti ed ipoglicemici:
Young-Rye Kang, et al. “Anti-obesity and anti-diabetic effects of Yerba Mate (Ilex paraguariensis) in C57BL/6J mice fed a high-fat diet.” Lab Anim Res. 2012 Mar;28(1):23-29.
Effetti sulla performance:
E.B. Umoren, et al “The Comparative Effects Of Chronic Consumption Of Kola Nut (Cola nitida) And Caffeine Diets On Locomotor Behaviour And Body Weights In Mice.” Nigerian Journal of Physiological Sciences Vol 24, No 1 (2009)
Effetti antitumorali:
Elvira Gonzalez de Mejia, et al. “Effect of Yerba Mate (Ilex paraguariensis) Tea on Topoisomerase Inhibition and Oral Carcinoma Cell Proliferation” J. Agric. Food Chem., 2005, 53 (6), pp 1966–1973
Effetti antiossidanti:
Deborah H. Markowicz Bastos, et al. “Phenolic Antioxidants Identified by ESI-MS from Yerba Maté (Ilex paraguariensis) and Green Tea (Camelia sinensis) Extracts” Molecules 2007, 12(3), 423-432

L’assunzione di erba mate è controindicata in bambini, fumatori, in chi soffre di diabete, disturbi cardiovascolari, glaucoma, sindrome dell’intestino irritabile, patologie emorragiche, diarrea, osteoporosi, ulcere o durante gravidanza ed allattamento.

L’interazione con farmaci MAO-inibitori è pericolosa.

Gli effetti collaterali più comuni sono insonnia, nervosismo, irrequietezza, acidità gastrica, nausea, vomito, tachicardia, ipertensione, tremori, mal di testa, ansia, respiro corto e aumento della diuresi.

L’overdose acuta come per il caffè è estremamente pericolosa: può causare tinnito, dolore durante la minzione, crampi allo stomaco, aritmie, delirio, coma e morte da caffeina.

L’uso eccessivo ed intensivo può contribuire allo sviluppo di cancro della bocca, dell’esofago, della laringe, della vescica e dei polmoni.

 

Tutte le informazioni relative ai nostri prodotti vengono fornite a titolo informativo sulla cultura psiconautica e storico sulla cultura tribale: non vogliono incoraggiare atteggiamenti pericolosi e/o di illegalità.

I termini usati nelle categorie ed i tag non vogliono suggerire l’uso medicinale e ricreazionale dei prodotti, solo organizzarli in base al loro uso storico, scientifico e sociale.

Le ricette sono fornite a titolo scientifico: non vogliono incoraggiare i clienti a ripeterle, né tantomeno a consumarne i prodotti.

I nostri contenuti non sono stati valutati dalla FDA o da una qualunque figura medica professionale: le possibili applicazioni, indicazioni posologiche ed avvertenze sono descritte solo a scopo educativo, sono speculazioni personali e non costituiscono parere medico.

I prodotti vengono venduti come incensi, materiale botanico da collezione e materiale scientifico da ricerca. Non sono destinati al consumo umano.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Erba mate (Ilex Paraguaiensis)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gli ordini sono stati disattivati fino al 24/01. Quelli inoltrati e pagati prima del break verranno regolarmente spediti

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -