98% Off
cataranthus intero

3.90 3.12

In Stock

Una pianta ornamentale rara dal lungo retaggio medicinale in medicina ayurvedica e cinese. Da non confondere con la comune pervinca.

Le proprietà antibatteriche, antinfiammatorie, spasmolitiche, antidepressive, ansiolitiche e nootropiche sono state dimostrate da studi scientifici; validando gran parte delle applicazioni tradizionali. Viene usata per l’estrazione di composti usati in chemioterapia per la loro forte azione antitumorale e citotossica.

L’ingestione della pianta ad alte dosi è sconsigliata e può indurre allucinazioni e sintomi severi da intossicazione Vaporizzatata ha un effetto simile per alcuni versi alla cannabis ma più stimolante.

Svuota
3.90 3.12
forma Intera Tritata In polvere Estratto 10:1 Resina (artigianale)
quantita 5gr 10gr 13gr 25gr 50gr 100gr 125gr 250gr 500gr 1kg 50gr di materia prima 100gr di materia prima 250gr di materia prima 500gr di materia prima
Azzera selezione
Confronta

Descrizione prodotto

Gli psiconauti utilizzano le foglie nelle seguenti modalità e dosaggi indicativi:
-ingerite o incapsulate\ dose lieve 5-10gr \moderata 10-15gr \alta 15-18gr \altissima 18-20gr
-decotte\ dose lieve dose lieve 8-13gr \moderata 13-18gr \alta 18-23gr \altissima 23-30gr
-tintura\ dose lieve 5-10gr \moderata 10-15gr \alta 15-20gr \altissima 20-25gr
-fumate o vaporizzate (190-220C°)\ non si può consigliare un dosaggio, fumare fino ad ottenere l’effetto desiderato

Le foglie di pervinca del Madagascar hanno effetti diversi dalla comune pervinca: stimolazione, concentrazione, energia, calore corporeo, alterazione della percezione tattile, del senso di gravità,alterazione del senso del tempo, alterazioni visive, maggior apprezzamento di musica e sapori.
Secondo alcuni è molto simile alla stimolazione psichedelica dell’iboga, le dosi alte ed altissime non sono state ben esplorate dagli psiconauti per la presenza di sostanze tossiche che a questi dosaggi potrebbero essere pericolose.

Si usa soprattutto in medicina tradizionale cinese per combattere leucemia, linfosarcoma, ipertensione, diabete mellito e porpora trombocitopenica; nel mondo occidentale è mal vista per la sua potenziale psicoattività, in Luisiana è addirittura illegale anche coltivarla a scopo ornamentale.

Viene spesso combinata con la cannabis che ne amplifica gli effetti.
L’effetto si percepisce immediatamente fino a 30m se fumata o vaporizzata, dopo 45m fino a 8 ore se ingerita a stomaco vuoto in base alla dose.
Non ci sono casi di dipendenza, morte o danni permanenti in letteratura scientifica; ma l’overdose può essere pericolosa.

Le foglie di pervinca del Madagascar hanno effetti diversi dalla comune pervinca: stimolazione, concentrazione, energia, calore corporeo, alterazione della percezione tattile, del senso di gravità, alterazione del senso del tempo, alterazioni visive, maggior apprezzamento di musica e sapori.

Le dosi alte ed altissime non sono state ben esplorate dagli psiconauti per la presenza di sostanze tossiche (come la vincristina, composto citotossico impiegato nella chemioterapia) che a quei dosaggi potrebbero essere pericolose.

La cannabis intensifica gli effetti di questa pianta.

Medicina convenzionale
Le proprietà ipolipidiche, ipoglicemiche, dimagranti, antibatteriche, antitumorali, antiossidanti, nootropiche, ipotensive ed antidiarroiche della pervinca del Madagascar sono supportate dalla ricerca scientifica.

Non si usa in medicina convenzionale.

 

Medicina alternativa
La pervinca del Madagascar non viene molto usata in fitoterapia diversamente dalla comune pervinca per la presenza di alcuni composti citotossici (vimblastina e vincristina) usati in chemioterapia per il trattamento dei tumori.

Si impiega soprattutto in Medicina Tradizionale Cinese per combattere leucemia, linfosarcoma, ipertensione, diabete mellito e porpora trombocitopenica.

Decotto
-(Opzionale) Congelare un giorno prima il materiale leggermente inumidito con dell’acqua distillata per indebolire le pareti cellulari e facilitare l’estrazione.
-Mettere le foglie di pervinca del Madagascar (opzionale)in polvere in una pentola con un volume quadruplo d’acqua (opzionale)distillata.
-Mantenere appena sotto la temperatura d’ebollizione fino a 1 ora e mezza per la saturazione.
-Filtrare e scartare i solidi
-(Opzionale) Ripetere tre volte l’infusione ed il filtraggio, riducendo a metà i tempi d’infusione ed unendone alla fine i liquidi puliti risultanti
-(Opzionale) Può essere concentrata ulteriormente con l’aiuto di una lieve fiamma per produrre un estratto atto alla combustione o ad essere incapsulato

Tintura
-(Opzionale) Congelare il materiale inumidito con acqua distillata ed una spruzzatina d’etanolo.
-Mettere le foglie di pervinca del Madagascar (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile e aggiungere etanolo della più alta gradazione per un volume di due volte superiore al materiale vegetale.
-Bollire appena la mistura a bagnomaria fino a 1 ora per la saturazione
-Filtrare i solidi
-(Opzionale) Ripetere tre volte l’infusione ed il filtraggio, riducendo a metà i tempi di infusione ed unendone alla fine i liquidi puliti risultanti
-(Opzionale) Può essere concentrata ulteriormente con l’ausilio di calore per ottenere un estratto atto alla combustione ad essere incapsulato.

Descrizione
Classe: Magnoliopsida
Ordine: Gentianales
Famiglia: Apocynaceae
Sottofamiglia: Rauvolfioideae
Tribù: Vinceae
Sottotribù: Catharanthinae
Genere: Catharanthus
Specie: C.roseus
Nativo: Madagascar
Plant Hardiness Zone: 9-11
La pervinca del Madagascar (Catharanthus Roseus) è una pianta da fiore perenne che cresce fino a 1m d’altezza.
Sviluppa delle foglie oblunghe glabre lunghe fino a quasi 10cm e disposte a coppie opposte.
Produce dei fiori rosa molto appariscenti e un frutto composto da due follicoli lunghi un massimo di 4cm ciascuno.

Coltivazione
La pervinca del Madagascar è una pianta delicata ma non difficile da coltivare:
-Mettere i semi a mollo in acqua fino a 1 giorno.
-Seminarli in un contenitore con un terriccio ben drenante, soffice e ricco e sigillarlo con una busta.
-Mantenere umido il terriccio e posizionare a piena esposizione solare fino alla germinazione (2-3 settimane)
-Teme la siccità ed il freddo eccessivo.

La pervinca del Madagascar ha una lunga storia come pianta medicinale nella sua isola d’origine dove viene da sempre consumata per combattere l’obesità.
In Medicina Tradizionale Cinese si impiega da lungo tempo per trattare leucemia, linfosarcoma, ipertensione, diabete mellito e porpora trombocitopenica.
In India veniva usata anche contro gli spiriti malvagi.

Non si sa nulla del suo passato come allucinogeno.

La pervinca del Madagascar non viene usata nella medicina moderna la presenza di alcuni composti citotossici (vimblastina e vincristina) usati in chemioterapia per il trattamento dei tumori.
Moderni lavori scientifici sottolineano queste sue proprietà: alcuni ricercatori hanno anche riportato la presenza di ibogaina, il famoso alcaloide psicoattivo (appartiene alla stessa famiglia dell’iboga) da poco bandito in Italia per via di grossi interessi economici.

La serpentina invece è un potente inibitore dell’acetilcolinesterasi e blocca i recettori muscarinici, è stata proposta come medicazione alternativa per l’Alzheimer e la miastenia gravis, la catarantina è un antagonista muscarinico. Quest’ultimo alcaloide riduce la frequenza respiratoria ed il tono muscolare insieme al suo precursore, l’ajmalicina.

La pianta è moderatamente tossica e deve essere maneggiata con cautela.

La pervinca del Madagascar contiene limonene, dodecil alcohol, geraniolo, citrale, estere etilico dell’acido dotriacontanlinolenico, acido stearico, fitolo, acido esadecanoico, vinblastina, vincamina, vinoremblina, vincristina, vindesina, vindelina, tabersonina, ajmalicina, vinceina, vineamina, raubasina, reserpina, catarantina, rosindina, yohimbina ed ibogaina.

Il composto psicoattivo principale non è stato identificato con certezza mi si presume che siano yohimbina, ibogaina e/o alcaloidi simili.
La reserpina contribuisce sicuramente per via della sua potente azione anticolinergica.

Vincristina e vimblastina vengono usate in chemioterapia.

Effetti ipolipidici e dimagranti:
Yogesh Patel et al. “Evaluation of hypolipidemic activity of leaf juice of Catharanthus roseus (Linn.).” Acta Poloniae Pharmaceutica – Drug Research, 2011, 68 (6) :927-935.
Effetti ipoglicemici:
Chattopadhyay R.R., et al. ”Hypoglycemic and antihyperglycemic effect of leaves of Vinca rosea Linn.” Indian Journal of Physiology and Pharmacology, 1991, 35: 145-51.
Effetti nootropici:
P. Sekar. “Vedic clues to memory enhancer”. The Hindu, March 21, 1996.
Effetti ipotensivi:
P. P. Pillay, et al. “Lochnera rosea as a potential source of hypotensive and other remedies” Bulletin of Research Institute of the University of Kerala, 1959, 1:51–54.
Effetti sulla guarigione delle ferite:
Nayak B.S., et al “Evaluation of wound-healing potential of Catharanthus roseus leaf extract in rats” Fitoterapia, 2007, 78:540-544.
Effetti antimicrobici:
Prajakta J. Patil, et al. ”Antimicrobial Activity of Catharanthus roseus – A Detailed Study” British Journal of Pharmacology and Toxicology, 2010, 1(1): 40-44.
Effetti antitumorali:
Banskota A.H., et al. “Antiproliferative activity of Vietnamese medicinal plants” Biological Pharmaceutical Bulletin, 2002, 25(6):753- 60.
Effetti antiossidanti:
Alba Bhutkar M.A., et al. “Comparative Studies on Antioxidant Properties of Catharanthus Rosea and Catharanthus” International Journal of Pharmaceutical
Techniques, 2011, 3(3): 1551-1556.
Effetti antidiarroici:
Mithun Singh Rajput, et al. “Evaluation of Antidiarrheal Activity of Aerial Parts of Vinca major in Experimental Animals. Middle-East Journal of Scientific Research.2011, 7 (5): 784-788.

Valgono le stesse precauzioni della comune pervinca, quindi l’assunzione viene sconsigliata a chi soffre di costipazione, pressione basse, prima di un’operazione chirurgica o durante gravidanza ed allattamento.

L’interazione con i farmaci ipotensivi è pericolosa.

L’effetto collaterale più comune è il mal di testa.

L’overdose e soprattutto il consumo intensivo a lungo termine può essere molto pericoloso.

 

Tutte le informazioni relative ai nostri prodotti vengono fornite a titolo informativo sulla cultura psiconautica e storico sulla cultura tribale: non vogliono incoraggiare atteggiamenti pericolosi e/o di illegalità.

I termini usati nelle categorie ed i tag non vogliono suggerire l’uso medicinale e ricreazionale dei prodotti, solo organizzarli in base al loro uso storico, scientifico e sociale.

Le ricette sono fornite a titolo scientifico: non vogliono incoraggiare i clienti a ripeterle, né tantomeno a consumarne i prodotti.

I nostri contenuti non sono stati valutati dalla FDA o da una qualunque figura medica professionale: le possibili applicazioni, indicazioni posologiche ed avvertenze sono descritte solo a scopo educativo, sono speculazioni personali e non costituiscono parere medico.

I prodotti vengono venduti come incensi, materiale botanico da collezione e materiale scientifico da ricerca. Non sono destinati al consumo umano.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Pervinca del Madagascar (Catharanthus Roseus)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per via di un guasto alle attrezzature per questa settimana non possiamo lavorare o spedire prodotti. Spediremo gli ordini accumulati lunedi 28.

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -