Skullcap (Scutellaria laterifolia) parte aerea tritata

3.80

In Stock

La skullcap un efficace sedativo comune in molti smoking blend che cercano di emulare l’effetto della cannabis.

La baicalensis è una delle specie più conosciute e popolari, è particolarmente adatta alle estrazioni.

Nella laterifolia le concentrazioni più alte si riscontrano invece nella parte aerea, che si presta meglio alla combustione o alla vaporizzazione della radice

E’ tutt’oggi impiegata da erboristi, neuropati e vari professionisti del settore fitoterapico in tutto il mondo come efficiente antispasmodico, nervino, tonico e sedativo.

Svuota
3.80
specie-parte Baicalensis/radice Laterifolia/parte aerea
forma Tagliata Tritata In polvere Estratto 10:1 Tintura (artigianale)
quantita 13gr 25gr 50gr 63gr 125gr 250gr 500gr 50gr di materia prima 100gr di materia prima 250gr di materia prima 500gr di materia prima
Azzera selezione
Confronta

Descrizione prodotto

Gli psiconauti utilizzano principalmente la parte aerea o la radice in polvere nelle seguenti modalità e dosaggi indicativi:
-ingerita o incapsulata\ dose lieve 6-10gr \moderata 10-14gr \alta 14-20gr \altissima 20-25gr
-infusa\ dose lieve 8-15gr \moderata 15-24gr \alta 24-30gr \altissima 30-35gr
-tintura\ dose lieve 6-10gr \moderata 10-14gr \alta 14-20gr \altissima 20-25gr
-fumata o vaporizzata (200-220C°)\ non si può consigliare un dosaggio, fumare fino ad ottenere l’effetto desiderato

Offriamo sia la radice di Baicalensis, che si presta meglio alle estrazioni, che la parte aerea di Laterifolia, più adatta alla combustione o alla vaporizzazione.

Induce uno stato di rilassamento fisico, leggerezza, sensazioni oniriche, perdita delle inibizioni, risate incontrollate, sonnolenza, alterazione delle percezioni fisiche; non sembra essere pericolosa nemmeno alle alte dosi.
Ha fama di essere un sedativo naturale molto blando, questo perchè la maggior parte delle volte viene raccolta nel periodo sbagliato e seccata in fretta riducendone estremamente la potenza.
Gli psiconauti consigliano di consumare il materiale vegetale grezzo solo oralmente e limitarsi agli estratti per quanto riguarda la combustione o, meglio, la vaporizzazione.
Sembra che abbia anche una significativa azione di stimolazione onirica.

E’ spesso combinata a scopo sedativo con alcol, cannabis, assenzio selvatico, erba gatta, loto, tabacco indiano, damiana, 5-htp, kava, valeriana, luppolo, salvia, klip dagga, camomilla, lavanda, melissa e lattuga selvatica; a scopo ricreazionale con Salvia divinorum e sinicuichi.
L’effetto è percepibile immediatamente se fumata fino a 1 ora, dopo 15m fino a 3 ore circa se assunta oralmente a seconda della dose.

La skullcap induce uno stato di rilassamento fisico, leggerezza, sensazioni oniriche, perdita delle inibizioni, risate incontrollate, sonnolenza, alterazione delle percezioni fisiche; non sembra essere pericolosa nemmeno alle alte dosi.

Ha fama di essere un sedativo naturale molto blando, questo perchè la maggior parte delle volte viene raccolta nel periodo sbagliato e seccata in fretta riducendone estremamente la potenza.
Gli psiconauti consigliano di consumare il materiale vegetale grezzo solo oralmente e limitarsi agli estratti per quanto riguarda la combustione o, meglio, la vaporizzazione.

Sembra che abbia anche una significativa azione di stimolazione onirica.

Medicina convenzionale
Le proprietà ansiolitiche, analgesiche, antidepressive, sedative, antitumorali, antistaminiche, antiossidanti, epatoprotettrici, anticonvulsivanti della skullcap sono supportate dalla ricerca scientifica.

Non viene usata nella medicina convenzionale.

 

Medicina alternativa
Viene indicata per trattare insonnia, ansia, mal di testa, depressione, colesterolo alto, aterosclerosi, epilessia, tensione nervosa, allergie, infezioni della pelle, infiammazione e spasmi.

Una volta veniva impiegata anche contro febbre, malaria, disturbi cardiaci, rabbia, paralisi, rachitismo, idrofobia, danza di San Vito, singhiozzo, neuralgie, cattiva digestione, diarrea, problemi renali, schizofrenia, infezioni alla gola, per regolarizzare gli ormoni, stimolare le mestruazioni e come abortificente.

Infuso
-(Opzionale) Congelare il materiale inumidito con acqua distillata.
-Mettere la skullcap (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile con un volume triplo d’acqua (opzionale)distillata.
-Scaldare la mistura finchè non diventa appena calda e mantenere la temperatura fino a 2 ore per la saturazione.
-Filtrare e scartare i solidi,
-(Opzionale) Ripetere tre volte l’infusione ed il filtraggio, riducendo a metà i tempi d’infusione ed unendone alla fine i liquidi puliti risultanti
-(Opzionale) Aggiungere miele se si gradisce.

Tintura
-(Opzionale) Congelare il materiale inumidito con acqua distillata ed una spruzzatina d’etanolo.
-Mettere la skullcap (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile e aggiungere etanolo al 50% per un volume di due volte superiore al materiale vegetale.
-Scuotere quanto più spesso (almeno 1 volta al giorno) e mantenere in infusione fino a 3 settimane per la saturazione.
-Filtrare e scartare i solidi
-(Opzionale) Può essere concentrata ulteriormente con l’aiuto di una ventola per produrre un estratto atto alla combustione ad essere incapsulato.

Descrizione:
Ordine: Lamiales
Famiglia: Lamiaceae
Genere: Scutellaria
Specie: S. baicalensis
Nativo: Nord America
Plant Hardiness Zone: 4-8
La skullcap (Scutellaria Baicalensis) è una pianta perenne molto robusta della famiglia della menta.
Cresce fino ad un massimo di 80cm d’altezza vicino ad acquitrini, laghi, paludi ed altre riserve d’acqua.
Ha uno fusto diritto, coperto da internodi di foglie da cui si dipartono più steli orizzontali.
I fiori sono blu e molto piccoli, lunghi meno di 1cm; crescono sui segmenti orizzontali collaterali più che in cima al fusto principale.

Coltivazione:
I semi germinano molto facilmente, è un pianta molto facile da coltivare:
-Mettere i semi in frigo per una settimana, ma potrebbero volercene anche due per la germinazione; quindi piantati in vasetti con un po di terriccio.
-Mantenere umido il terriccio fino al quando non spuntano le prime foglioline.
-Trapiantare i semi in primavera, in un terreno fertile e ben drenante. Preferisce mezza giornata d’esposizione solare.
-Dipende dal grado di drenaggio e dal clima, ma bisognerebbe innaffiare le piantine circa tre volte alla settimana in estate.
-La raccolta avviene di solito a circa 120 giorni dalla semina.

La skullcap ha una lunga storia come pianta medicinale e psicoattiva, le foglie erano usate dai Cherokee e da altre tribù di nativi americani per favorire il ciclo mestruale, l’aborto e per il rituale di transizione delle fanciulle nel mondo delle donne adulte.
Era considerata anche un rimedio utile per diarrea, problemi renali, influenza, raffreddore, mal di gola e dolori al seno.
A scopo ricreazionale veniva lodata per le sue proprietà sedative, nervine, toniche, ansiolitiche.
Si dice che venisse anche usata dagli sciamani a dosi orali estremamente alte per avere delle visioni.

Nel 1700 si diffuse come rimedio miracoloso per l’idrofobia e la rabbia, per questo venne chiamata “mad-dog weed”.
Grazie alla sua azione sedativa e anticonvulsivante venne prescritta con successo dai medici dell’epoca per nervosismo, bruxismo, esaurimento, fatica cronica, spasmi muscolari, disturbi cardiaci, isteria, tremori, sussulti tendinei, convulsioni, delirium tremens, febbre intermittente, neuralgia, epilessia, paralisi agitans, insonnia e corea.
Molte di queste sue indicazioni vennero inserite nel “King’s American Dispensatory” e nel “The America Materia Medica”.

Il “British Herbal Pharmacopoeia” riconosce le proprietà sedative della skullcap, il “British Herbal Codex” ne riporta varie indicazioni terapeutiche: ansia, tensione, stress, mal di testa, emicrania, neurastenia, neuralgia, attacchi di panico, irrequietezza, problemi del sonno, per alleviare l’astinenza da benzodiazepine, per tensione e dolore premestruale
E’ tutt’oggi impiegata da erboristi, neuropati e vari professionisti del settore fitoterapico in tutto il mondo come efficiente antispasmodico, nervino, tonico e sedativo.
Viene usata anche in pediatria.

Il suo profilo di sicurezza è stato minacciato da varie calunnie volte a screditare la pianta accusandola di epatotossicità, quando invece è epatoprotettiva.
L’errore era dovuto alla confusione con altre specie botaniche simili nell’aspetto che venivano vendute per skullcap.
L’overdose orale sembra essere fastidiosa per via di spasmi e tremori ma non è comunque letale o capace di procurare danni a lungo termine; alcuni parlano anche della presenza di allucinazioni a dosaggi altissimi, ma non è sicuro.

Viene consumata a scopo ricreazionale come potenziatore, sostituto della cannabis o insieme ad altri sedativi naturali negli smoking blend.

L’azione della skullcap è dovuta a vari flavonoidi: wogonina, wogonoside, pentaidrossil flavanone, baicalina, apigenina, orossilina, scutellareina, skullcapflavone e baicaleina (il principale componente attivo).

Effetti ansiolitici, antidepressivi e sedativi:
Cauffield JS, Forbes HJ. Dietary supplements used in the treatment of depression, anxiety, and sleep disorders. Lippincotts Prim Care Pract. 1999;3:290-304.
Effetti immuno-stimolanti:
Enomoto R, Suzuki C, Koshiba C, Nishino T, Nakayama M, Hirano H, Yokoi T, Lee E. Wogonin prevents immunosuppressive action but not anti-inflammatory effect induced by glucocorticoid. Ann NY Acad Sci. 2007;1095:412-7.
Effetti antiossidanti:
Gao Z, Huang K, Xu H. Protective effects of flavonoids in the roots of Scutellaria baicalensis Georgi against hydrogen peroxide-induced oxidative stress in HS-SY5Y cells. Pharmacol Res. 2001;43:173-178.
Effetti antivirali ed epatoprotettivi:
Huang RL, Chen CC, Huang HL, Chang CG, Chen CF, Chang C, Hsieh MT. Anti-hepatitis B virus effects of wogonin isolated from Scutellaria baicalensis. Planta Med. 2000;66:694-698.
Effetti antitumorali:
Ikemoto S, Sugimura K, Yoshida N, et al. Antitumor effects of Scutellariae radix and its components baicalein, baicalin, and wogonin on bladder cancer cell lines. Urology. 2000;55:951-955.
Effetti anticonvulsivanti
Peredary O, Persinger MA. Herbal treatment following post-seizure induction in rat by lithium pilocarpine: Scutellaria lateriflora (Skullcap), Gelsemium sempervirens (Gelsemium) and Datura stramonium (Jimson Weed) may prevent development of spontaneous seizures. Phytother Res. 2004;18:700-5.
Effetti antistaminici:
Fisher C. Nettles – an aid to the treatment of allergic rhinitis. European Journal of Herbal Medicine. 1997;3:34-35.

L’assunzione di skullcap è controindicata prima di un’operazione chirurgica o durante gravidanza ed allattamento.

Non si conoscono interazioni farmacologiche pericolose.

Non ci sono effetti collaterali riportati.

L’overdose è fastidiosa per via della possibilità di sviluppare spasmi o pressione eccessivamente bassa.

Non ci sono casi di morte, danni permanenti o dipendenza in letteratura scientifica relativi al consumo di questa pianta.

 

Tutte le informazioni relative ai nostri prodotti vengono fornite a titolo informativo sulla cultura psiconautica e storico sulla cultura tribale: non vogliono incoraggiare atteggiamenti pericolosi e/o di illegalità.

I termini usati nelle categorie ed i tag non vogliono suggerire l’uso medicinale e ricreazionale dei prodotti, solo organizzarli in base al loro uso storico, scientifico e sociale.

Le ricette sono fornite a titolo scientifico: non vogliono incoraggiare i clienti a ripeterle, né tantomeno a consumarne i prodotti.

I nostri contenuti non sono stati valutati dalla FDA o da una qualunque figura medica professionale: le possibili applicazioni, indicazioni posologiche ed avvertenze sono descritte solo a scopo educativo, sono speculazioni personali e non costituiscono parere medico.

I prodotti vengono venduti come incensi, materiale botanico da collezione e materiale scientifico da ricerca. Non sono destinati al consumo umano.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Skullcap (Scutellaria baicalensis- laterifolia)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I numeri che usavamo per l'assistenza clienti telefonica sono disattivati e non verranno più riattivati. Per comunicare con noi inviateci una mail (visionecurativa@gmail.com) Ritorniamo operativi i 10/12 sperando per allora di avere tutta l'attrezzatura funzionante. Abbiamo in programma una serie di sconti imperdibili da qui alle festività natalizie.

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -