menta fiore fresco

3.90

In Stock

Da sempre sinonimo di freschezza e pulizia: viene usata in cucina, negli alcolici, nella produzione di detergenti e cosmetici; molti non sanno però che è anche efficace nel migliorare concentrazione e capacità cognitive.

Ha anche molti altri effetti benefici e viene considerata un “superfood”.

In alcuni periodi dell’anno o su richiesta (se la quantità è sufficiente) possiamo produrre ed essiccare anche la varietà menta a foglie rotonde (Mentha Suaveolens)… Contattateci su visionecurativa@gmail.com per i dettagli.

Svuota
3.90
condizione Fresca Secca
parte Foglia Infiorescenza
forma Intera Tritata In polvere Tintura (artigianale)
quantita 13gr 20gr 25gr 40gr 50gr 80gr 100gr 125gr 200gr 250gr 50gr di materia prima 100gr di materia prima 250gr di materia prima
Azzera selezione
Confronta

Descrizione prodotto

Gli antichi erboristi utilizzavano foglie ed infiorescenze in polvere nelle seguenti modalità e dosaggi indicativi:
-ingerita o incapsulata\ dose lieve 4-10gr \moderata 10-25gr \alta 25-40gr \altissima 40-50gr
-infusa\ dose lieve 6-12gr \moderata 12-28gr \alta 28-45gr \altissima 45-55gr
-tintura\ dose lieve 4-10gr \moderata 10-25gr \alta 25-40gr \altissima 40-50gr
-fumata o vaporizzata (125-150C°)\ non si può consigliare un dosaggio, fumare fino ad ottenere l’effetto desiderato

La menta ha effetti molto gentili: rilassamento, calma, sedazione e sonnolenza.
E’ molto diffusa anche come oneirogeno.

Diversi studi suggeriscono che la menta piperita sia uno stimolante del CNS. Alcuni lavori recenti hanno dimostrato l’efficacia del semplice aroma della pianta nel migliorare performance cognitiva, ridurre carico di lavoro fisico percepito e risposta al dolore.

In fitoterapia alternativa è indicata per scarsa memoria, irsutismo, sindrome dell’intestino irritabile, gas intestinale, indigestione, nausea, gola irritata, diarrea, freddo, mal di testa, mal di denti, crampi, cancro, artrite, dolore muscolare e malattie della pelle.

Viene spesso combinata a scopo rilassante con erba dei sogni messicana, damiana, cannabis, passiflora, valeriana, erba gatta, tabacco indiano, klip dagga, lavanda e luppolo; con zenzero, cannella, miele, cumino e lemon verbena è un ottimo rimedio per tosse e gola irritata; con basilico, origano e limone per condire le insalate nella cucina greca ed italiana.
Se ingeriti a stomaco vuoto l’effetto si percepisce dopo 20m e dura fino a 3 ore, se fumati l’effetto è immediato e permane fino a 30m in base alla dose.

La menta ha effetti molto gentili: rilassamento, calma, sedazione e sonnolenza.
E’ molto diffusa anche come oneirogeno.

Viene spesso usata dagli psiconauti negli smoking blend per via del suo gradevole aroma, per effetti profondi dalla sola menta bisogna usare un estratto molto concentrato ed un buon vaporizzatore.
La combinazione con la cannabis è di solito la loro favorita.

Medicina convenzionale
Le proprietà analgesiche, sedative, antinfiammatorie, antiossidanti, antitumorali, antimutageniche, antibatteriche, antimicotiche, antipiretiche, neuroprotettive, utili a migliorare memoria e capacità cognitive della menta sono supportate dalla ricerca scientifica.

Non è usata nella medicina convenzionale.

 

Medicina alternativa
In fitoterapia alternativa è indicata per trattare scarsa memoria, irsutismo, sindrome dell’intestino irritabile, gas intestinale, indigestione, nausea, gola irritata, diarrea, freddo, mal di testa, mal di denti, crampi, cancro, artrite, dolore muscolare e malattie della pelle.

Infuso
-Mettere la menta (opzionale)in polvere con volume doppio d’acqua (opzionale)distillata in un barattolo sigillabile e chiuderlo ermeticamente.
-Scaldare la mistura fino a diventare bella calda (40-50C°) e mantenere la temperatura fino a 1 ora per la saturazione.
-Filtrare e scartare i solidi,
-(Opzionale) Ripetere tre volte l’infusione ed il filtraggio, riducendo a metà i tempi d’infusione ed unendone alla fine i liquidi puliti risultanti
-(Opzionale) Aggiungere miele se si gradisce.
-(Opzionale) Può essere concentrata ulteriormente con l’aiuto di calore estremamente debole per produrre un estratto atto alla combustione o ad essere incapsulato.

Tintura
-Mettere la menta (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile e aggiungere etanolo della più alta gradazione per un volume di due volte superiore al materiale vegetale.
-Tenere in infusione fino a 2 settimane per la saturazione, scuotendo il barattolo quanto più spesso possibile
-Filtrare i solidi
-(Opzionale) Può essere concentrata ulteriormente con l’ausilio di un lievissimo calore per ottenere un estratto atto alla combustione o ad essere incapsulato.

 

Descrizione
Ordine: Lamiales
Famiglia: Lamiaceae
Sottofamiglia: Nepetoideae
Tribù: Mentheae
Genere: Mentha
Specie: M. piperita
Nativo: Europa, Asia
Plant Hardiness Zone: 4-11
La menta piperita (Mentha Piperita) è una pianta aromatica perenne che cresce fino a 1m d’altezza, ha radici molto robuste.
Lo stelo è squadrato, sviluppa delle foglie lunghe fino a quasi 10cm di forma ovale e dai margini ruvidi.
Produce sottili infiorescenze bianco-rosate lunghe fino a 3mm dall’aroma molto forte che attrae tantissimi insetti.

Coltivazione
La menta è una pianta robusta, molto semplice da coltivare:
-Pressare lievemente i semi a distanza di 90cm l’uno dall’altro in un contenitore con un comune terriccio a mezza esposizione solare ben drenante ad inizio primavere
-Mantenere umido il terriccio fino alla germinazione (12-16 giorni)
-Non necessità di cure particolari, ama il sole e resiste alla siccità.

La menta viene menzionata in Matteo XXIII come un’erba dal grande valore usata dai Farisei come decima.
Nella mitologia greca Proserpina trasformò una rivale amorosa in menta, il nome della pianta in Greco significa “bellezza mutata”.

Nel corso del XIV secolo si diffusero dentifrici a base di menta per lo sbiancamento dei denti (il mentolo è uno degli ingredienti ancora oggi più diffusi).

Il naturalista inglese William Turner vanta le proprietà aromatiche e favorenti la funzione gastrica della menta.
Il cortigiano Thomas Culpeper raccolse oltre 40 diverse indicazioni medicinali tra cui anche miglioramento della memoria e delle capacità cognitive, tuttavia se applicata sui feriti impediva la rimarginazione delle ferite.
Nel XVII secolo l’erborista Jonh Gerard scrisse che l’aroma della menta dava gioia, coraggio e combatteva , l’applicazione esterna curava occhi lucidi, ferite e infiammazioni.
Il collega John Parkinson affermò che i bagni a base di menta rinforzavano le cartilagini e i nervi; l’uso interno favoriva la digestione, combatteva la scabbia e l’insonnia.

Diversi studi suggeriscono che la menta piperita sia uno stimolante del CNS. Alcuni lavori recenti hanno dimostrato l’efficacia del semplice aroma della pianta nel migliorare performance cognitiva, ridurre carico di lavoro fisico percepito e risposta al dolore.

Da molte evidenze sperimentali si evince che invece rilassa la muscolatura liscia bloccando i canali del calcio. Queste scoperte validano l’impiego nel combattere disturbi gastrici, mestruali ed altri spasmi dolorosi; oltre a ridurre frequenza cardiaca e pressione alta stando. Viene impiegata come rimedio specifico per la dispepsia ostruttiva: facilita il riempimento gastrico, riduce la nausea e la sensibilità del riflesso faringeo.

L’olio della pianta ha note proprietà antispasmodiche, analgesiche, antinfiammatorie ed antiossidanti; è molto utile nell’attivare i muscoli, ridurne la fatica, alleviarne fatica e dolore. Il mentolo di cui è ricco è un potente antinfiammatorio, stimola anche i recettori del freddo legati alla gradevole azione rinfrescante.

Anche gli effetti sul sistema respiratorio rendono la menta un ottimo supplemento sportivo, in un recente studio condotto su atleti ha generato un aumento della frequenza respiratoria come risultato di un abbassamento di pressione parziale dell’anidride carbonica, tensione e concentrazione tidale del diossido di carbonio. Sembra che la pianta potenzi direttamente l’azione del surfattante polmonare.

Il mentolo è anche un potente vasodilatatore e migliora l’assorbimento di molte sostanze, per questo viene spesso combinato con corticosteroidi, mannitolo, indometacina, etc.

La menta viene oggi usata più che altro per le sue proprietà aromatiche, sia nelle bevande che negli alimenti.
Trova largo impiego anche nella pulizia dei denti: crea un ambiente sfavorevole per molti batteri patogeni prevenendo contemporaneamente carie ed eccesso di placca. Le caramelle per la gola al mentolo hanno note proprietà broncodilatatrici e decongestionanti.

 

La menta contiene carvone, limonene, 1,8-cineolo, pulegone, cariofillene, pinene, mentolo, mentone e metil acetato.

Il principale composto psicoattivo è il mentolo, ma anche 1,8-cineolo, mentone, pulegone, metil acetato e cariofillene agiscono sul CNS.

Effetti sulla memoria:
Johnson, Andrew J., and Christopher Miles. “Chewing gum and context‐dependent memory: The independent roles of chewing gum and mint flavour.” British Journal of Psychology 99.2 (2008): 293-306.
Effetti sulla performance cognitiva:
Nieman, Kristin, et al. “Tolerance and Cognitive Function Effects of a Proprietary Spearmint Extract in Men and Women with Self-Reported Memory Impairment-A Pilot Study (LB402).” The FASEB Journal 28.1 Supplement (2014): LB402.
Effetti sedativi:
Buchbauer, G., et al. “R‐(+)‐and S‐(−)‐carvone: influence of chirality on locomotion activity in mice.” Flavour and fragrance journal 20.6 (2005): 686-689.
Effetti neuroprotettivi:
López, Víctor, et al. “Neuroprotective and neurochemical properties of mint extracts.” Phytotherapy Research 24.6 (2010): 869-874.
Effetti analgesici, antinfiammatori, antipiretici:
Yousuf, Patwary Md Hajjaj, et al. “Analgesic, anti-Inflammatory and antipyretic effect of Mentha spicata (spearmint).” British Journal of Pharmaceutical Research 3.4 (2013): 854.
Effetti antitumorali ed antimutagenici:
Yu, Tian-Wei, Meirong Xu, and Roderick H. Dashwood. “Antimutagenic activity of spearmint.” Environmental and molecular mutagenesis 44.5 (2004): 387-393.
Effetti antibatterici:
Imai, Hirokazu, et al. “Inhibition by the essential oils of peppermint and spearmint of the growth of pathogenic bacteria.” Microbios 106 (2000): 31-39.
Effetti antiossidanti:
Elmastaş, Mahfuz, et al. “Antioxidant Activity of S‐Carvone Isolated from Spearmint (Mentha Spicata L. Fam Lamiaceae).” Journal of liquid chromatography & related technologies 29.10 (2006): 1465-1475.

L’assunzione di menta è controindicata in ci soffre di patologie epatiche, renali o durante la gravidanza e l’allattamento.

Non si conoscono interazioni farmacologiche pericolose.

Non ci sono effetti collaterali di solito.

L’overdose è pericolosa solo se si usa l’olio essenziale.

Non ci sono casi di dipendenza, danni permanenti o morte in letteratura scientifica relativi al consumo di questa pianta.

 

Tutte le informazioni relative ai nostri prodotti vengono fornite a titolo informativo sulla cultura psiconautica e storico sulla cultura tribale: non vogliono incoraggiare atteggiamenti pericolosi e/o di illegalità.

I termini usati nelle categorie ed i tag non vogliono suggerire l’uso medicinale e ricreazionale dei prodotti, solo organizzarli in base al loro uso storico, scientifico e sociale.

Le ricette sono fornite a titolo scientifico: non vogliono incoraggiare i clienti a ripeterle, né tantomeno a consumarne i prodotti.

I nostri contenuti non sono stati valutati dalla FDA o da una qualunque figura medica professionale: le possibili applicazioni, indicazioni posologiche ed avvertenze sono descritte solo a scopo educativo, sono speculazioni personali e non costituiscono parere medico.

I prodotti vengono venduti come incensi, materiale botanico da collezione e materiale scientifico da ricerca. Non sono destinati al consumo umano.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Menta piperita (Mentha Piperita)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I numeri che usavamo per l'assistenza clienti telefonica sono disattivati e non verranno più riattivati. Per comunicare con noi inviateci una mail (visionecurativa@gmail.com) Ritorniamo operativi i 10/12 sperando per allora di avere tutta l'attrezzatura funzionante. Abbiamo in programma una serie di sconti imperdibili da qui alle festività natalizie.

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -