0.90

In Stock

Un parente selvatico della carota: emanano un odore molto simile e sono entrambe ricche di vitamine (A, B, C, E), sali minerali e zuccheri semplici.

Contiene un alta percentuale di miristicina ed asarone nella parte aerea specialmente da fresca.

NON E’ UN FITOFARMACO O UN SUPPLEMENTO ALIMENTARE, MA UN ARTICOLO NON ADATTO AL CONSUMO UMANO DESTINATO AD AROMATERAPIA E COLLEZIONE.

Svuota
0.90
condizione Secca Fresca
parte Parte aerea Seme
forma Intera Tritata In polvere Estratto alcolico
quantita 25g 100g 250g 50g di materia prima 100g di materia prima 250g di materia prima Circa 20 semi Circa 50 semi Circa 100 semi
Azzera selezione
Confronta

Descrizione

INFORMAZIONI SULL’USO STORICO NELLA MEDICINA AYURVEDICA (NON COSTITUISCONO POSOLOGIA)

PARTE USATA: parte aerea

-ingerita\ 1-2g
-infusa\ 10-20g 
-tintura 1:1\ 3-10ml
-fumata o vaporizzata (190-220C°)\ 

Non ci sono molti studi sulle potenzialità farmacologiche di questa pianta, gli effetti sul CNS sono stati riportati in alcuni esperimenti effettuati con l’olio essenziale che si è dimostrato sedativo ed ipotensivo.

Viene combinata con prezzemolo, arancia amara, aloe e bietola a scopo diuretico ed epatoprotettivo.

Viene impiegata insieme a cipolla, aglio e peperoncino per condire le zuppe ed i legumi.

La parte aerea della carota selvatica viene usata in America come sostituto della canapa, contiene miristicina ed altri composti psicoattivi.

Medicina convenzionale
Le proprietà analgesiche, antinfiammatorie, epatoprotettive, antimicotiche, antibatteriche, antiossidanti, antitumorali, antileucemiche, sedative, ipotensive ed anticonvulsivanti della carota selvatica e dei suoi fitocostituenti sono supportate dalla ricerca scientifica.

Non viene usata in medicina convenzionale.

 

Medicina alternativa
Non è molto in voga ma viene ancora oggi indicata contro calcoli renali, problemi alla vescica, ritenzione idrica, eccesso di acido urico, gotta, dissenteria, indigestione, meteorismo, crampi uterini, patologie cardiache, cancro, disturbi renali e vermi.

Viene lodata anche come afrodisiaco e tonico rinforzante per il sistema nervoso.

Decotto
-(Opzionale) Congelare un giorno prima il materiale inumidito con acqua (distillata) per indebolire le pareti cellulari.
-Mettere la carota selvatica (opzionale)in polvere in una pentola con un volume quadruplo di acqua (opzionale)distillata.
-Lasciare sobbollire appena fino a 30m per la saturazione, aggiungere ulteriore acqua solo se necessario al fine di tenere i solidi ben coperti.
-Filtrare e scartare i solidi
-(Opzionale)Riutilizzare i solidi scartati per un altra cottura.

Tintura
-(Opzionale) Congelare un giorno prima il materiale inumidito con acqua (distillata) e una spruzzatina d’etanolo.
-Mettere la carota selvatica (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile e aggiungere alcol al 50%.
-Scuotere vigorosamente quanto più spesso (almeno 1 volta al giorno) e lasciare a riposo fino a 2 settimane
-Filtrare e scartare i solidi
-Evaporare l’alcol fino alla gradazione desiderata, si può anche eliminare tutta la parte liquida per ottenere un residuo solido

Descrizione
Classe: Magnoliopsida
Sottoclasse: Rosidae
Ordine: Apiales
Famiglia: Apiaceae
Genere: Daucus
Specie: D. carota
Nativo: Europa, Asia
Plant Hardiness Zone: 8-10
La carota selvatica (Daucus Carota) è una pianta biennale dalla radice lunga e robusta che odora e somiglia vagamente alla comune carota.
E’ dotata di un fusto solido, ruvido e ricoperto da peluria; cresce fino a 60cm d’altezza e sviluppa delle foglie tripennate dalla forma triangolare.
Produce dei piccoli fiori bianchi che si raggruppano nella caratteristica infiorescenza delle umbrellifere. Con la maturazione dei semi l’infiorescenza si richiude su se stessa e diventa il frutto.

Coltivazione
La carota selvatica è una pianta molto robusta, ma difficile da far germinare:
-Seppellire superficialmente i semi in primavera o estate in un terreno umido, leggero e ben drenante a piena esposizione solare
-mantenere umido il terriccio fino alla germinazione, può richiedere molto tempo.
-teme la siccità.


In passato la radice della carota selvatica veniva alle volte spacciata per la preziosa mandragora.
Mattioli, famoso medico italiano del 1500, loda le proprietà afrodisiache dei semi che venivano aggiunti dai medici arabi al theriak.

La carota selvatica contiene molti composti biologicamente attivi: monoterpeni, sesquiterpeni, fenilpropanoidi, aldeidi, chetoni, carotenoidi, alcoli, composti fenolici e flavonoidi.

Non ci sono molti studi sulle potenzialità farmacologiche della pianta, gli effetti sul CNS sono stati riportati in alcuni esperimenti effettuati con l’olio essenziale che si è dimostrato sedativo ed ipotensivo.

Si trovano diverse testimonianze sui suoi effetti intossicanti.

La carota selvatica contiene asarone, canfora, elemicina, eugenolo, kaempferolo, linalolo, pinene, fellandrene, miristicina, acetone, colina, etanolo, acido formico, acido cianidrico, acido isobutirrico, limonene, acido malico, maltosio, acido ossalico, acido palmitico, pirrolidina, acido quinico, shyobunone, preisocalamendiolo, burbonene, aristolo, aristolenolo, carotolo, carotossina, daucolo, geraniolo, mircene, bisabololo, sabinene e geranil acetato.

Gli effetti psicoattivi sono dovuti principalmente ad asarone, canfora, elemicina e miristicina.

Effetti analgesici ed antinfiammatori:
Vasudevan, Mani, Kumar Kishore Gunnam, and Milind Parle. “Antinociceptive and anti-inflammatory properties of Daucus carota seeds extract.” Journal of Health Science 52.5 (2006): 598-606.
Effetti epatoprotettivi:
Bishayee, Anupam, Alok Sarkar, and Malay Chatterjee. “Hepatoprotective activity of carrot (Daucus carota L.) against carbon tetrachloride intoxication in mouse liver.” Journal of ethnopharmacology 47.2 (1995): 69-74.
Effetti antimicotici ed antibatterici:
Soković, Marina, et al. “Susceptibility of pathogenic bacteria and fungi to essential oils of wild Daucus carota.” Pharmaceutical Biology 47.1 (2009): 38-43.
Effetti antiossidanti:
Zhang, Donglin, and Yasunori Hamauzu. “Phenolic compounds and their antioxidant properties in different tissues of carrots (Daucus carota L.).” Journal of Food Agriculture and Environment 2 (2004): 95-100.
Effetti antileucemici:
Zaini, Rana, Malcolm R. Clench, and Christine L. Le Maitre. “Bioactive chemicals from carrot (Daucus carota) juice extracts for the treatment of leukemia.” Journal of medicinal food 14.11 (2011): 1303-1312.
Effetti antitumorali:
JING, Jing, Ruolin YANG, and Yang LU. “The anticancer activity of compounds in lipophilic fraction of Daucus carota.” Journal of Guiyang Medical College 5 (2008): 014.
Effetti sedativi, anticonvulsivanti ed ipotensivi:
Saad, HE A., S. H. El-Sharkawy, and A. F. Halim. “Essential oils of Daucus carota ssp. maximus.” Pharmaceutica Acta Helvetiae 70.1 (1995): 79-84.

L’assunzione di carota selvatica è particolarmente controindicata per chi soffre di disturbi renali, prima di un’operazione chirurgica o durante gravidanza ed allattamento.

Non si conoscono interazioni farmacologiche pericolose; gli effetti collaterali più comuni sono irritazioni locali ed ipersensibilità ai raggi UV.

L’overdose è pericolosa per l’evenienza di danni epatici. Le reazioni allergiche sono molto comuni.

 

Tutte le informazioni relative ai nostri prodotti vengono fornite a titolo informativo sulla cultura psiconautica, tribale e scientifica: non vogliono incoraggiare atteggiamenti pericolosi e/o di illegalità.

I termini usati nelle categorie ed i tag non vogliono suggerire l’uso dei prodotti, solo organizzarli in base al loro background storico e alle potenzialità farmacologiche identificate nella letteratura scientifica.

Le preparazioni sono fornite a titolo educativo: non vogliono incoraggiare i clienti a ripeterle, né tantomeno a consumarne i prodotti.

I nostri contenuti non sono stati valutati dalla FDA o da una qualunque figura medica professionale: le possibili applicazioni, indicazioni posologiche ed avvertenze sono descritte solo a scopo educativo, sono speculazioni personali e non costituiscono parere medico.

I prodotti vengono venduti come incensi, sementi da coltivazione, materiale botanico da collezione/esposizione e materiale scientifico da ricerca. Non sono destinati al consumo umano, leggi attentamente termini e condizioni prima di effettuare un eventuale acquisto https://www.visionecurativa.it/termini-e-condizioni/

Informazioni aggiuntive

Peso N/A

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Carota selvatica (Daucus Carota)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Shop
Sidebar
0 Wishlist
0 Cart
Carota selvatica (Daucus Carota)
0.90 Scegli

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -