Artiglio di gatto (Uncaria Tomentosa) secco tagliato

8.90

Questa pianta amazzonica è attualmente sotto studio per le sue potenzialità terapeutiche nei pazienti oncologici ed immunosoppressi.

La sua farmacologia non è ancora del tutto chiara: ha un vasto fitocomplesso in cui sono presenti numerosi alcaloidi indolici biologicamente attivi.

NON E’ UN FITOFARMACO O UN SUPPLEMENTO ALIMENTARE, MA UN ARTICOLO NON ADATTO AL CONSUMO UMANO DESTINATO AD AROMATERAPIA E COLLEZIONE.

Svuota
8.90
forma Tagliato Tritato In polvere Estratto 10:1 Estratto alcolico
quantita 25g 50g 125gr 250gr 50g di materia prima 100g di materia prima 250g di materia prima
Azzera selezione
Confronta

Descrizione prodotto

INFORMAZIONI SULL’USO STORICO NELLA MEDICINA TRADIZIONALE SUDAMERICANA (NON COSTITUISCONO POSOLOGIA)

PARTE USATA: corteccia

-ingerita\ 2-5g
-decotta\ 15-30g
-tintura 1:1\ 8-16ml

Nella medicina tradizionale peruviana viene assunto una o due volte al giorno per almeno 4 giorni al fine di ottimizzarne i benefici.

Contiene rincofillina, un alcaloide derivato dal DMT di cui ancora si sa molto poco.

Dosi molto sembrano avere un particolare effetto psicoattivo caratterizzato da euforia, rilassamento, gradevoli formicolii in tutto il corpo ed effetti visivi molto interessanti.

Possiede anche leggere proprietà MAO-inibitrici.

Medicina convenzionale
Le proprietà immunostimolanti, ipoglicemiche, antinfiammatorie, antitumorali, antiossidanti, cellulo-protettive, nootrofiche, neuroprotettive, analgesiche, antimicrobiche, anticoncezionali e utili per combattere l’endometriosi dell’artiglio di gatto sono supportate dalla ricerca scientifica.

Viene usato nella cura di artrite reumatoide e dolore infiammatorio associato ad osteoartrite.

 

Medicina alternativa
Le indicazioni fitoterapiche principali sono: asma, infiammazioni del tratto urinario, artrite, reumatismo, dolori alle ossa, recupero post-gravidanza, patologie renali, tumori, cancro, AIDS, Chrom e varie patologie infiammatorie gastro-intestinali.

Nella medicina tradizionale sudamericana si usa anche per ferite profonde, ulcere gastriche, diabete, emorragie, irregolarità mestruale, cirrosi, febbre e ascessi.

Infusione fredda
-(Opzionale) Congelare un giorno prima il materiale inumidito con acqua distillata per indebolire le pareti cellulari.
-Mettere l’artiglio di gatto (opzionale)in polvere in recipiente sigillabile con un volume triplo d’acqua (opzionale)distillata 
-Lasciare infondere fino a 3 giorni in frigo, scuotendo la soluzione quanto più vigorosamente e spesso possibile.
-Filtrare e scartare i solidi
-(Opzionale) Riutilizzare i solidi scartati per un altra infusione

Decotto
-(Opzionale) Congelare un giorno prima il materiale inumidito con acqua distillata per indebolire le pareti cellulari.
-Mettere l’artiglio di gatto (opzionale)in polvere in una pentola con un volume triplo di acqua (opzionale)distillata 
-Lasciare sobbollire appena fino a 30m per la saturazione, aggiungere ulteriore acqua solo se necessario al fine di tenere i solidi ben coperti.
-Filtrare e scartare i solidi
-(Opzionale)Riutilizzare i solidi scartati per un altra cottura.

Tintura
-(Opzionale) Congelare un giorno prima il materiale inumidito con acqua distillata ed una spruzzatina d’etanolo.
-Mettere l’artiglio di gatto (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile e aggiungere alcol al 70%.
-Scuotere vigorosamente quanto più spesso (almeno 1 volta al giorno) e lasciare a riposo fino a 3 settimane
-Filtrare e scartare i solidi
-Evaporare l’alcol fino alla gradazione desiderata, si può anche eliminare tutta la parte liquida per ottenere un residuo solido

Descrizione
Classe: Magnoliopsida
Sottoclasse: Asteridae
Ordine: Gentianales
Famiglia: Rubiaceae
Sottofamiglia: Cinchonoideae
Tribù: Naucleeae
Genere: ‘Uncaria’
Specie: ”U. tomentosa”
Nativo: Sud America
Plant Hardiness Zone: 9-11
L’artiglio di gatto (Uncaria Tometosa) è una liana legnosa che deriva il suo nome dagli uncini di cui è dotata somiglianti agli artigli di un gatto, è nativa della foresta Amazzonica.
Cresce fino a 30m d’altezza e sviluppa fiori molto piccoli di colore bianco-giallino.

Coltivazione
E’ una pianta tropicale, ma non è molto difficile da coltivare:
-Pressare lievemente i semi dentro un contenitore a piena esposizione solare pieno di terriccio umido ricco e ben drenante, possibilmente in primavera.
-Mantenere il terriccio umido fino allo sviluppo delle prime foglioline. Possono richiederci fino a 3 mesi.
-Trapiantarla vicino ad un supporto dove può arrampicarsi.
-Non richiede molte cure, teme il ristagno idrico e resiste alla siccità.

L’unghia di gatto ha una tradizione di almeno 2000 anni fra le tribu peruviane degli Aguaruna, Asháninka, Cashibo, Conibo, e Shipibo.
Gli Asháninka vantano fra questi il primato cronologico nell’uso della pianta e quello di fornitore commerciale principale.

Nella medicina tradizionale è stata utilizzata per asma, infiammazioni del tratto urinario, artrite, reumatismo, dolori alle ossa, recupero post-gravidanza, patologie renali, ferite profonde, ulcere gastriche, diabete, emorragie, irregolarità mestruale, cirrosi, febbre, ascessi,tumori, cancro e come anticoncezionale.
Le donne Asháninka, in particolare, bollivano a tal proposito circa 6kg di radice in un grosso volume d’acqua e ne concentravano in una tazza la soluzione.
Questa se bevuta giornalmente per tre mesi in seguito alle mestruazioni, rendeva la fanciulla sterile per una durata massima di 4 anni.

L’artiglio di gatto è stato usato in Perù ed Europa sin dagli anni ’90 come trattamento aggiuntivo per cancro e AIDS ed altre patologie del sistema immunitario, oltre al più comune uso fitoterapico per gastrite, ulcere,cancro, artrite, reumatismi, neuralgia, infiammazione cronica e patologie virali.

Dr. Brent Davis, D.C. Ne loda le proprietà purificatrici su stomaco ed intestini e l’enorme potenziale terapeutico per varie patologie relative (malattia di Crohn, sindrome dell’intestino che perde, gastrite, diverticulite ed altre condizioni infiammatorie di questi organi).
Dr. Julian Whitaker, M.D esalta l’efficacia terapeutica di questa pianta nel trattare cancro, stimolare il sistema immunitario, prevenire emboli o attacchi cardiaci, ridurre i coaguli sanguigni e curare i disturbi gastro-intestinali di cui abbiamo già parlato.

L’andamento positivo nel campo della ricerca, iniziata già negli anni ’70, ha portato l’artiglio di gatto ad essere ampiamente sfruttato nell’industria farmaceutica naturale; con danni da sfruttamento intensivo a carico della foresta amazzonica.

Viene commercializzato come tonico salutare protettivo in grado di stimolare il sistema immunitario e promuovere un buono stato di salute generale; oltre ad essere adibito alle applicazioni ospedaliere per patologie gravi quali AIDS e Crohn.

L’artiglio di gatto contiene in dettaglio: ajmalicina, akuammigina, campesterolo, catechina, carbossil alchil esteri, acido clorogenico, cinconaina, corinanteina, corinoxeina, daucosterolo, epicatechina, armanio, irsuteina, irsutina, iso-pteropodina, acido loganico, lialoside, mitrafillina, acido oleanolico, acido palmitoleico, procianidina, pteropodina, acido quinovico, glicosidi, rincofillina, rutina, sitosteroli, speciofillina, stigmasteroli, strictosinidine, acido vaccenico e uncarina.

Gli alcaloidi hanno proprietà immunostimolanti ed antileucemiche; il gruppo dei glicosidi dell’acido quinovico è responsabile delle proprietà antinfiammatorie ed antivirali; tannini, catechine, procianidine e gli steroli vegetali hanno altre azioni antiflogistiche; i carbossil-alchil-esteri sono stati recentemente identificati come immunostimolanti, antinfiammatori, anticancro e riparatori delle cellule danneggiate.

La rincofillinna sembra per ora il principale alcaloide psicoattivo.

Effetti immuno-stimolanti, immuno-modulatori e ipoglicemici:
Domingues, A., et al. “Prevention of experimental diabetes by Uncaria tomentosa extract: Th2 polarization, regulatory T cell preservation or both?” J Ethnopharmacol. 2011 Sep 1;137(1):635-42.
Effetti antinfiammatori:
Allen-Hall, L., et al. “Uncaria tomentosa acts as a potent TNF-alpha inhibitor through NF-kappaB.” J. Ethnopharmacol. 2010 Feb 17;127(3):685-93.
Effetti antiossidanti e cellulo-protettivii:
Bukowska, B., et al. “Uncaria tomentosa extracts protect human erythrocyte catalase against damage induced by 2,4-D-Na and its metabolites.” Food Chem Toxicol. 2012 Jun;50(6):2123-7.
Effetti anticancerosi ed antitumorali:
Santos Araújo Mdo, C., et al. “Uncaria tomentosa-Adjuvant Treatment for Breast Cancer: Clinical Trial.” Evid Based Complement Alternat Med. 2012;2012:676984.
Effetti neurotrofici e neuroprotettivi:
Mohamed, A. F., et al. “ Effects of Uncaria tomentosa total alkaloid and its components on experimental amnesia in mice: elucidation using the passive avoidance test.” J. Pharm. Pharmacol. 2001; 52(12): 1553–61.
Effetti analgesici:
Jurgensen, S., et al. “Involvement of 5-HT2 receptors in the antinociceptive effect of Uncaria tomentosa.” Pharmacol. Biochem. Behav. 2005 Jul; 81(3): 466-77.
Effetti antimicrobici:
Herrera, D., et al. “In vitro antimicrobial activity of phytotherapic Uncaria tomentosa against endodontic pathogens.” J Oral Sci. 2010 Sep;52(3):473-6.
Effetti anti-endometriosi:
Nogueira, N., et al. “Experimental endometriosis reduction in rats treated with Uncaria tomentosa (cat’s claw) extract.” Eur J Obstet Gynecol Reprod Biol. 2011 Feb;154(2):205-8.
Effetti anticoncezionali:
Nogueira Neto, J., et al. “Contraceptive effect of Uncaria tomentosa (cat’s claw) in rats with experimental endometriosis.” Acta Cir Bras. 2011;26 Suppl 2:15-9.

L’artiglio di gatto è controindicato in chi ha da poco subito trapianti e durante la gravidanza.

L’interazione con farmaci gastroprotettori ed anti-coagulanti è pericolosa.

Gli effetti collaterali sono rari e di solito causati da dosaggi eccessivi: dolore addominale, problemi gastrointestinali e diarrea.

 

Tutte le informazioni relative ai nostri prodotti vengono fornite a titolo informativo sulla cultura psiconautica e storico sulla cultura tribale: non vogliono incoraggiare atteggiamenti pericolosi e/o di illegalità.

I termini usati nelle categorie ed i tag non vogliono suggerire l’uso medicinale e ricreazionale dei prodotti, solo organizzarli in base al loro uso storico, scientifico e sociale.

Le ricette sono fornite a titolo scientifico: non vogliono incoraggiare i clienti a ripeterle, né tantomeno a consumarne i prodotti.

I nostri contenuti non sono stati valutati dalla FDA o da una qualunque figura medica professionale: le possibili applicazioni, indicazioni posologiche ed avvertenze sono descritte solo a scopo educativo, sono speculazioni personali e non costituiscono parere medico.

I prodotti vengono venduti come incensi, materiale botanico da collezione e materiale scientifico da ricerca. Non sono destinati al consumo umano.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Artiglio di gatto (Uncaria Tomentosa)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nuovi ordini sono disattivati, potete incontranci a Sava per l'evento "Piante e popoli". Contiamo di tornare operativi dopo il 5.

Dovete avere 18 anni per visitare questo sito.

Verificate la vostra età

- -